Home Cronaca Questa notte c’è la Superluna: ecco cosa può accadere

Questa notte c’è la Superluna: ecco cosa può accadere


Pippo Maniscalco

La luna questa notte raggiungerà il suo perigeo, e contemporaneamente sarà nella fase di luna piena: si presenterà più grande e splendente. È la Superluna

Questa notte ci sarà la Superluna. Quando pare che nel mondo non ci sia altro che il coronavirus, ci si accorge che per fortuna la vita continua e tanti altri sono gli avvenimenti che accadono… Come questo fenomeno della Superluna, di cui vale la pena di parlare. Il nostro satellite, durante questo evento si presenterà ai nostri occhi ancora più grande e splendente di come lo abbiamo potuto ammirare nei mesi scorsi. Ciò è dovuto al fatto che simultaneamente si verificheranno due appuntamenti: ci sarà la fase di luna piena e quella del perigeo, che è il punto più vicino alla Terra nel corso della sua orbita ellittica. In effetti la luna si troverà rispetto alla terra a 356.908 km di distanza contro quella media di 384.400.

COMINCERÀ ALLE 20:10

Il perigeo avrà inizio precisamente alle ore 20 e 10 di questa sera, circa otto ore prima della luna piena prevista per le 4 e 35 della notte di mercoledì. In questo lasso di tempo la luna apparirà più grande di circa il 12% e più luminosa di circa il 30%. Questo fenomeno sarà facilmente osservabili a occhio nudo, grazie all’alta pressione, ed ai cieli che in queste giornate sono insolitamente limpidi anche nelle grandi città.

NON SOLO SPETTACOLO, MA LEGGENDE E MITI

Ma una luna così grandiosa e luminosissima, oltre a costituire un sensazionale evento astronomico e un imperdibile spettacolo, ha anche alimentato numerosi miti e leggende circa la sua influenza sulla Terra e sugli uomini. La scienza, grazie a Newton, ci ha spiegato l’influsso delle fasi lunari sulle maree, per via del sommarsi dell’attrazione gravitazionale lunare e solare sulle masse d’acqua che vengono trascinate verso i due astri. Ma la Superluna ha prodotto anche credenze molto meno attendibili, come quella dei lupi mannari, degli attacchi epilettici e degli accessi periodici di follia da cui il termine “lunatico”.

DI SICURO CI PUÒ ESSERE UN PO’ D’INSONNIA

In realtà, i numerosi studi scientifici che hanno tentato di trovare un nesso tra la luna piena o la Superluna, e certe manifestazioni patologiche del comportamento o dell’organismo umano (ad es. parti prematuri, infarti, morti, suicidi, violenza, ricoveri psichiatrici o attacchi epilettici) non hanno potuto concludere nulla. Nonostante l’incombere suggestivo della Superluna, questi eventi non diventano più frequenti. Tuttavia un dato scientificamente sostenibile c’è, ed è il rapporto tra la maggiore luminosità della Luna e l’insonnia. Ma ovviamente è relativo ai tempi in cui mancava un’efficiente e diffusa illuminazione artificiale. Ma allora, a parte l’effetto sulle maree, la Superluna è solo un bello spettacolo, privo di poteri mistici e profondi? Secondo la scienza, sì.


VISITA LE NOSTRA PAGINE FACEBOOK

ISCRIVITI ALLE NOSTRE COMMUNITY

Potrebbero interessarti