Home Politica Quirinale, calano a 412 le schede bianche: Mattarella e Crosetto i più votati

Quirinale, calano a 412 le schede bianche: Mattarella e Crosetto i più votati


Pippo Maniscalco

Terza fumata nera per il Quirinale. Ma lo scenario sta cambiando. In 125 hanno votano Mattarella. E altri 114 l'ex deputato Fdi

Si torna a votare per l’elezione del presidente della Repubblica, dopo la fumata nera del secondo scrutinio e il mancato accordo tra i partiti. Oggi alle 11 a Montecitorio si è tenuta la terza votazione del Parlamento in seduta comune per scegliere il successore di Sergio Mattarella. Alla fine dello scrutinio si è registrato un aumento delle preferenze verso un mandato bis da conferire al Capo dello Stato uscente. Mentre Fratelli d’Italia ha avanzato la candidatura simbolica di Guido Crosetto, ex deputato e tra i fondatori del partito, che ha ricevuto più voti del numero di parlamentari di Fdi. Si attende una fitta giornata di trattative tra le varie forze politiche dopo la maggioranza di schede bianche registrata nei primi due scrutini.

IL RISULTATO DELLA TERZA VOTAZIONE

Non è stato raggiunto il quorum di 673 voti. I Grandi elettori presenti erano 978, nessun astenuto. Le schede bianche, che avevano nettamente segnato le precedenti due votazioni, questa volta sono state 412. L’attuale inquilino del Quirinale, Sergio Mattarella ha ottenuto 125 voti, l’ex parlamentare di Fratelli d’Italia Guido Crosetto ne ha ottenuti altri 114. Tra i più votati anche Paolo Maddalena 61 e Pier Ferdinando Casini52. Hanno inoltre ottenuto voti, tra gli altri, i ministri dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti 19, della Giustizia, Marta Cartabia 8, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giuseppe Moles 6, il presidente del Consiglio, Mario Draghi 5 e Silvio Berlusconi 4. Schede nulle 22, voti dispersi 40.

Potrebbero interessarti