Home Catania Live Raccolta differenziata, via al porta a porta per 800 attività nel centro storico di Palermo

Raccolta differenziata, via al porta a porta per 800 attività nel centro storico di Palermo


Redazione PL

Arriva l'ordinanza sindacale che interessa le attività non domestiche del quadrilatero tra via Cavour, Maqueda, Roma e Piazza Giulio Cesare. Interessate anche tutte le attività commerciali prospicienti alla Via Vittorio Emanuele (tratto compreso tra Via Roma e Via Matteo Bonello)

RACCOLTA

Partirà dal 19 aprile la raccolta differenziata porta a porta per 800 attività commerciali nel centro storico di Palermo. A stabilirlo è l’ordinanza numero 646 del 29 marzo, firmata dal sindaco Leoluca Orlando.

Il provvedimento stabilisce orari, esposizioni e giorni di conferimento delle frazioni RD (scarti alimentari, imballaggi di cartone, imballaggi in vetro) per tutte le attività non domestiche, comprese le attività food (come bar, ristoranti, pub ecc) che ricadono nel quadrilatero tra via Cavour, Maqueda, Roma e Piazza Giulio Cesare. Interessate anche tutte le attività commerciali prospicienti alla Via Vittorio Emanuele (tratto compreso tra Via Roma e Via Matteo Bonello).

Caruso: ”

Ad annunciare la novità l’Amministratore Unico di Rap Girolamo Caruso. “Abbiamo fortemente voluto, di concerto con la circoscrizione, che si avviasse tra i commercianti la Raccolta Differenziata in un’area spesso mortificata da discariche di ingombranti e da conferimenti anomali di rifiuti solidi urbani accanto ai cassonetti arrecando degrado, nonostante i passaggi regolari dei compattatori”.

“Mi auguro – conclude – che da parte dei commercianti ci sia collaborazione nel fare la raccolta differenziata e allo stesso tempo portare decoro e pulizia alla nostra città con l’obiettivo di  ottenere i risultati attesi, migliorando la sostenibilità ambientale”.

Raccolta differenziata nel centro storico

“Finalmente si ricomincia a parlare di raccolta differenziata in centro storico dopo un percorso interrotto a causa della pandemia”. Così commenta il presidente della prima circoscrizione Massimo Castiglia.  “Nonostante le difficoltà interne dell’Azienda, ringrazio l’Amministratore Unico di RAP Girolamo Caruso per avere ascoltato la richiesta della circoscrizione, che si è fatta portavoce di diversi residenti, e condividere un percorso a tappe che porti la raccolta differenziata in tutto il centro storico. Ci auguriamo che ci sia la disponibilità dei commercianti ad effettuare una corretta raccolta differenziata per rendere uno dei mandamenti più belli della città ancor più vivibile e all’insegna del decoro urbano”.

Sinergia tra Rap e il Comune di Palermo

“Perveniamo a questo importante risultato grazie all’impegno di RAP che ha colto l’invito del Comune a riprendere con speditezza il percorso di attivazione del porta a porta 2 a seguito delle difficoltà attuative dovute al COVID. Interveniamo in una delle aree più importanti della città per la densità di attività commerciali e confidiamo che il corretto conferimento delle frazioni di rifiuto differenziata contribuirà ad eliminare il degrado urbano oggi causato da conferimenti indiscriminati”. A dichiaralo è l’Assessore ai rapporti funzionali con RAP Sergio Marino.

Plauso da parte del sindaco Orlando. “Continua l’azione dell’amministrazione comunale per migliorare sempre di più i risultati ottenuti in questi anni con il progetto Palermo Differenzia nei suoi vari step. Un obiettivo primario al quale è fondamentale affiancare l’azione di sensibilizzazione dei cittadini e di repressione dello smaltimento illecito. Questa ordinanza è la naturale prosecuzione di una strada tracciata da tempo con la raccolta porta a porta nei mercati, nelle vie commerciali o nei grandi uffici”.

I numeri della raccolta porta a porta

Saranno circa 800 le utenze commerciali coinvolte dal servizio porta a porta. 118 vie, di cui almeno il 30% ad elevata produzione specifica (utenze “food”). È, dunque, in corso da parte di Rap l’attività di informazione e consegna di idonee attrezzature tra carrellati e mastelli. Dalla prossima settimana saranno consegnati anche il materiale informativo e i relativi calendari. Indetta infine per martedì prossimo alle ore 15.30 una video call dove presenzierà anche la Polizia Municipale.

I commercianti dovranno, dunque, esporre sempre i propri carrellati dalle ore 19 alle ore 3 del giorno successivo. L’organico può essere esposto tutti i giorni, incluso la domenica; il cartone tutti i giorni, escluso la domenica. L’esposizione del vetro è prevista invece il lunedì, giovedì e sabato.

La frazione residuale dei rifiuti (il cosiddetto indifferenziato) dovrà essere conferita negli appositi contenitori stradali. RAP dalle prime ore del mattino ( 5/11) provvederà allo svuotamento dei carrellati/mastelli secondo calendario.

Il servizio prevede due itinerari al giorno per ogni frazione RD. Per l’imballaggio del vetro gli itinerari saranno tre volte a settimana. Per maggiori informazioni: www.rapspa.it o chiamare il numero verde 800.237713 (solo da utenza fissa) o al numero 0918486510.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti