Home Dal resto della Sicilia Prova a rapire un bambino, poi molesta la madre: arrestato 32enne

Prova a rapire un bambino, poi molesta la madre: arrestato 32enne


Redazione

L'uomo poche ore prima era stato soccorso da un'ambulanza: a bordo del mezzo ha compiuto atti autoerotici in presenza del personale medico.

sparatoria

Prima ha provato a rapire un bambino di cinque anni, poi ha palpeggiato la madre e si è dato alla fuga. E’ quanto accaduto nelle corse ore in provincia di Trapani, dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno arrestato un 32enne originario del Mali.

L’uomo, regolare sul territorio nazionale ma senza fissa dimora, deve rispondere di violenza sessuale, tentato sequestro di persona e lesioni personali.

Prova a rapire un bambino, poi palpeggia la madre

A rivolgersi ai carabinieri è stata la giovane madre. La donna ha riferito del tentativo di rapimento ai danni del figlio e della sua strenua opposizione, nonostante la paura. L’uomo l’ha palpeggiata ed è poi fuggito.

Contattati i carabinieri che l’hanno quindi raggiunta, ha anche fornito una prima descrizione dell’uomo, consentendo ai militari di individuarlo. Nell’aggressione, il bambino di cinque anni ha riportato, inoltre, contusioni alle gambe.

Il precedente in ambulanza

La vicenda non si conclude qui. I militari hanno infatti scoperto che poche ore prima il 32enne era stato trovato disteso per terra da un’ambulanza. Il 118 lo ha quindi soccorso e a bordo del mezzo l’uomo ha compiuto atti autoerotici. Il tutto in presenza del personale medico, durante il tragitto in ospedale. Il giovane ha danneggiato anche l’interno dell’ambulanza.

I militari, data la gravità dei reati e il pericolo di fuga, hanno portato l’uomo in carcere, in accordo con la Procura della Repubblica di Marsala. Il Gip del Tribunale di Marsala ha convalidato il fermo.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti