Home Cronaca Il rapper “Fratellì” arrestato: ha aggredito brutalmente la fidanzata

Il rapper “Fratellì” arrestato: ha aggredito brutalmente la fidanzata


Redazione

La compagna ha riportato diverse lesioni

Fratellì

Il rapper 1727, all’anagrafe Algero Corretini e diventato famoso come “Fratellì” è stato arrestato. L’accusa è di maltrattamenti nei confronti della fidanzata, Simona Vergaro in arte Giorgia Roma.

A denunciare e chiamare il 112 sarebbe stata la madre della ragazza, dopo essere venuta a conoscenza dalla figlia dell’ennesima aggressione subita. La donna è stata picchiata con una spranga di ferro, riportando contusioni, fratture nella zona del costato e lesioni al timpano. Per lei prognosi di un mese. Non era la prima volta che veniva picchiata, avrebbe raccontato la compagna agli agenti.

Il rapper “Fratellì”, che una volta bloccato dalle Forze dell’Ordine non ha opposto resistenza, si trova presso il carcere di Rieti. Corretini, pregiudicato per reati contro il patrimonio, è accusato anche di detenzione illecita di droga. Infatti, sono stati rinvenuti 45 grammi di marijuana nella sua abitazione.

Nei mesi scorsi il rapper è diventato famoso per un video pubblicato su YouTube girato mentre era alla guida della sua macchina, con la quale è andato a sbattere contro un muretto. Il tutto veniva esaltato dal rapper con la frase “Ho preso il muro fratellì”.

Potrebbero interessarti