Home Politica Reddito di cittadinanza, Amella (M5s): “A Palermo progetti fermi al palo”

Reddito di cittadinanza, Amella (M5s): “A Palermo progetti fermi al palo”


Redazione

"A Palermo i progetti utili alla collettività in cui impegnare i precettori del reddito di cittadinanza sono fermi al palo": la denuncia di Amella (M5s)

In questa foto Concetta Amella, M5s, intervenuta sul ritardo dei Puc del Reddito di cittadinanza

“Spiace constatare che, pur ampiamente annunciati e finanziati dai fondi ministeriali, i progetti utili alla collettività previsti per i percettori di Reddito di Cittadinanza resteranno fermi al palo. Questo avviene, sostanzialmente, per mere carenze organizzative da parte degli uffici che avevano dato la propria disponibilità all’avvio dei necessari iter”. Sono le dichiarazioni della consigliera comunale Concetta Amella, del gruppo M5S di Palermo a Palazzo delle Aquile.

Aggiunge Amella: “Su questa vicenda, ieri, la terza commissione ha incontrato l’assessore alla Cittadinanza Solidale, Cinzia Mantegna. L’assessore si è impegnata a riproporre i Puc nel 2022, con la pubblicazione di una eventuale manifestazione di interesse che intercetti almeno la disponibilità di enti del terzo settore”.

“E’ evidente che tutto questo conferma, amaramente, la disinvoltura con cui si amministra il nostro territorio, che mortifica di fatto le aspettative e la dignità di tantissimi cittadini che ormai da mesi reclamano la possibilità di poter lavorare a beneficio della collettività a fronte dell’acquisizione del Reddito di Cittadinanza”.

Potrebbero interessarti