Home Economia e lavoro Reddito di Cittadinanza, ecco il contributo aggiuntivo: i requisiti

Reddito di Cittadinanza, ecco il contributo aggiuntivo: i requisiti


Redazione

Il provvedimento è entrato in vigore a settembre, ma l'Inps ha aggiornato i requisiti e le modalità di accesso con una nuova circolare del 22 novembre

contributo

Per chi possiede il Reddito di Cittadinanza è possibile richiedere un contributo aggiuntivo di sei mensilità, quindi fino a 4.680 euro in più (780 euro al mese). Spetta a chi apre o ha aperto una nuova attività professionale o commerciale. In particolare può fare domanda chi avvia un’attività professionale o commerciale, un’attività lavorativa autonoma o di impresa individuale o una società cooperativa nella quale il rapporto mutualistico abbia come oggetto la prestazione di attività lavorativa da parte del socio entro i primi dodici mesi di fruizione del beneficio.

Chi può richiederlo

La richiesta può essere fatta solamente da chi fa parte di un nucleo familiare dove è presente un beneficiario di RdC in corso di erogazione. Lo scopo di questo contributo aggiuntivo è favorire il lavoro autonomo. Con una circolare del 22 novembre l’Inps ha aggiornato i requisiti e le regole di accesso del provvedimento, in vigore da settembre.

Contributo aggiuntivo: come presentare domanda

La domanda deve essere presentata attraverso il sito dell’Inps, previa autenticazione con pin/Spid/Carta nazionale dei servizi /Carta di identità elettronica, tramite patronato o un Centro di assistenza fiscale. Il richiedente, inoltre, deve comunicare l’avvio della nuova attività entro trenta giorni dall’inizio del lavoro tramite il modello “RdC-Com Esteso”.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti