Home Cronaca di Palermo Reddito di cittadinanza, Palermo si prepara per la protesta

Reddito di cittadinanza, Palermo si prepara per la protesta


Redazione PL

Reddito di cittadinanza

Dopo i proclami sotto campagna elettorale, l’ascesa al potere di Giorgia Meloni e della compagine di centrodestra fa tremare i fruitori del reddito di cittadinanza, che temono la sua abolizione o una rimodulazione sfavorevole verso alcuni strati della popolazione. Ed allora, a Palermo, i percettori chiedono risposte concrete.

Da qui il corteo di protesta previsto per il prossimo 29 novembre. Un’iniziativa che non riguarda uno specifico gruppo o un’associazione, ma che fa appello a tutti i percettori di rdc affinché possano unirsi per far sentire la propria voce. 

In questi giorni diversi banchetti sono stati montati in giro per la città per raccogliere le adesioni. A partecipare alla manifestazione ci saranno anche gli studenti universitari, molti dei quali percettori della misura.

“Vogliamo che venga data una garanzia lavorativa per tutti coloro che perdono il sussidio o che, in alternativa, il Reddito rimanga tale in attesa che tutti i percettori vengano collocati”. Queste le parole dell’organizzatore, Toni Guarino, a PalermoLive.it.

Reddito di cittadinanza

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti