Home Cronaca di Palermo Rischio sgombero per 42 famiglie in via da Lentini, presidio in Piazza Pretoria

Rischio sgombero per 42 famiglie in via da Lentini, presidio in Piazza Pretoria


Redazione PL

Ottenuta la promessa di un incontro con il sindaco Roberto Lagalla e della richiesta di sospensione dello sgombero

famiglie

Folto presidio, nel pomeriggio di ieri 16 novembre, a Piazza Pretoria, sede del consiglio comunale. A chiedere un incontro con il sindaco Roberto Lagalla sono state le 42 famiglie in emergenza abitativa che da più di dieci anni occupano gli alloggi di via Riccardo da Lentini. Un immobile di proprietà dell’Agenzia Nazionale Beni Confiscati dal quale adesso rischiano di essere sgomberate. Al loro fianco anche i comitati e sindacati per il diritto all’abitare.

famiglie

Famiglie a rischio sgombero, chiesto incontro con Lagalla

Sono più di 2500 a Palermo le famiglie inserite nelle liste d’emergenza abitativa per l’assegnazione di una casa popolare da parte del Comune di Palermo. Una situazione resa ancora più drammatica dal carovita e in particolare dal caro affitti.

“Oggi dopo due settimane di mobilitazione abbiamo finalmente ottenuto la promessa di un incontro con il sindaco Roberto Lagalla e la promessa di attivarsi con l’agenzia per i beni confiscati per chiedere la sospensione dello sgombero. Chiediamo che l’amministrazione comunale si impegni contro lo sgombero di queste famiglie, in attesa di trovare una soluzione concreta, che deve passare tramite provvedimenti di autorecupero, sanatoria degli appartamenti occupati o assegnazione di nuovi alloggi. È necessaria una moratoria che blocchi immediatamente gli sfratti e sgomberi sul territorio cittadino per fare fronte a un’emergenza strutturale che riguarda il diritto ad avere una casa per tutti”. Queste le parole di Comitato 12 Luglio, Potere al Popolo, Asia USB e Antudo.

Foto da ufficio stampa

CONTINUA A LEGGERE

Rischio sgombero all’Uditore per 41 famiglie che occupano un immobile, monta la protesta

Potrebbero interessarti