Home Catania Live Rissa al Capo, baby gang importuna due coppie e un disabile: aggredito poliziotto e titolare di un pub

Rissa al Capo, baby gang importuna due coppie e un disabile: aggredito poliziotto e titolare di un pub


Redazione PL

L'agente in borghese avrebbe provato a far desistere i giovani, anche sparando in aria due colpi di pistola. A nulla sono però valsi i tentativi di dissuasione

Femminicidio

Violenza nel quartiere Capo di Palermo, dove una rissa esplosa nella notte ha mandato in ospedale un poliziotto in borghese e il titolare di un pub. I disordini si sono verificati, infatti, nei pressi del locale “Casbak” di discesa delle Capre, in zona Candelai.

Pare che tutto sia partito da due giovani che hanno importunato due coppie e un disabile su una sedia a rotelle. I ragazzi sono stati fatti allontanare, ma poco dopo si sono ripresentati in compagnia di un folto gruppo. Una decina di ragazzi tra i 15 e i 20 anni hanno quindi fatto la loro comparsa, armati di mazze e bottiglie rotte.

Sul posto era presente un poliziotto in borghese di 37 anni. L’uomo avrebbe provato a far desistere il gruppo, finendo per essere aggredito. A nulla sono valsi i due colpi di pistola sparati in aria a scopo intimidatorio.  Aggredito anche il titolare del pub.

Il poliziotto ha allertato il 112. I ragazzi si sono dati intanto alla fuga, ma pare che non siano nuovi a episodi di questo tipo. Mentre il poliziotto è in ospedale per gli accertamenti dei caso, per il titolare, dimesso, i medici hanno stabilito 15 giorni di prognosi.

Sul fatto indagano ora i Carabinieri.

CONTINUA A LEGGERE

Dramma al Capo, giovane trovata morta nella vasca da bagno: disposta l’autopsia

 

 

Potrebbero interessarti