Home Eventi e spettacolo A San Martino delle Scale visite guidate in Abbazia, al birrificio e degustazioni

A San Martino delle Scale visite guidate in Abbazia, al birrificio e degustazioni


Marianna La Barbera

Tra i tesori più belli, il coro ligneo del 1500, il prezioso organo e il Museo dei Bambinelli di Cera

Tornano puntuali, come tutte le seconde domeniche del mese, le visite all’Abbazia di San Martino delle Scale, frazione di Monreale in provincia di Palermo. 
Un appuntamento alla scoperta della spiritualità benedettina e dei tesori artistici e gastronomici del monastero. 
A febbraio, la struttura aprirà le porte in occasione di due giornate domenicali: oltre all’11, anche il 25. 
I visitatori potranno partecipare a due turni di visite guidate, alle 10:30 e alle 16:00.
Per prenotazioni o informazioni  è possibile contattare su whatsapp  i numeri 3473187857 e 3884499899.
Oppure, scrivere a [email protected]
Per la partecipazione è prevista un’offerta da concordare.

UNA DELLE ABBAZIE PIÙ GRANDI D’EUROPA 

Tra le abbazie presenti in Sicilia, quella di San Martino delle Scale è l’unica ancora attiva. 
La struttura, tra le maggiori in Europa, apre dunque  le porte per mostrare al pubblico la bellezza dei preziosi tesori che ospita al proprio interno. 
A fondarla, nel 1347, fu l’abate Angelo Sinisio benché la tradizione, invece, vuole che risalga al sesto secolo, precisamente ai tempi di Papa Gregorio Magno
L’Abbazia di San Martino ha un passato meraviglioso da raccontare e apre ai visitatori affinché possano conoscere la spiritualità benedettina, la storia di San Benedetto e i meravigliosi frutti da essa prodotti in ben quindici secoli . 
“L’Abbazia – spiega Don Riccardo Tumminello dell’Ordine di San Benedetto, che si occupa delle visite guidate – apre le porte affinché la gente possa conoscere le tradizioni monastiche, così strettamente collegate al territorio, insieme a quelle gastronomiche”. 
“Le nostre birre – aggiunge – coniugano antichi sapori e qualità moderna”. 

I DETTAGLI DELLA VISITA IN ABBAZIA, TRA ARTE E GASTRONOMIA 

Proprio a partire dal mese di febbraio, sarà possibile visitare il laboratorio dove è nata la birra d’Abbazia, l’unica di tutta l’Italia meridionale.
“Hora benedicta”, questo il nome, è ormai famosa e premiata nelle sue versioni bionda e scura da meditazione.
La visita guidata prevede una tappa in Chiesa, dove sarà possibile ammirare lo splendido coro ligneo del 1500 e il  prezioso organo e un’altra al Museo dei Bambinelli di Cera.
Senza dimenticare lo scalone monumentale, la magnifica facciata rivolta verso Palermo, l’antica Farmacia, la Sala capitolare e il  Museo con preziose opere d’arte e gli oggetti liturgici del Seicento e Settecento.
E ancora il refettorio, luogo che fa da sfondo al programma televisivo “Le ricette del convento” che va in onda su FoodNetwork. 
Sarà possibile incontrare, inoltre, i monaci protagonisti della trasmissione.
Chi fosse interessato potrà prenotare anche una degustazione delle due birre d’Abbazia, la bionda e la scura, abbinate a formaggi locali e cassata siciliana.
Il momento gastronomico si terrà nel pomeriggio, dopo la visita guidata delle 16:00.

 

 

 

Potrebbero interessarti