Home Cronaca di Palermo Scuola Franchetti, partono i lavori ma resta il rischio doppi turni

Scuola Franchetti, partono i lavori ma resta il rischio doppi turni


Redazione PL

Lucia Bonaffino (PD): "Previsti 18 mesi di lavori, rischio doppi turni e disagi anche il prossimo anno"

scuola

Consegnato ufficialmente il cantiere alla ditta che si occuperà dei lavori di manutenzione straordinaria alla scuola media Raimondo Franchetti di Palermo. A darne notizia è Lucia Bonaffino, responsabile Scuola del PD di Palermo e provincia. Insieme all’annuncio però si sottolinea anche il disagio a cui gli alunni potrebbero andare incontro nel prossimo anno scolastico. La durata dei lavori è stimata, infatti, in diciotto mesi.

“Valutiamo favorevolmente la consegna dei lavori per la manutenzione straordinaria dell’edificio della scuola Franchetti, ma al contempo esprimo preoccupazione perché i lavori dureranno ben 548 giorni (18 mesi)“. Così spiega Lucia Bonaffino. “È urgente intervenire per trovare risposte alle domande di genitori e insegnanti. Dove si svolgeranno le attività didattiche l’anno prossimo? Verranno confermati i contratti di affitto già stipulati e l’ospitalità presso altri istituti?”.

Disagi e proteste alla scuola Franchetti

La scuola Franchetti vive una situazione di disagio già da mesi. Per permettere l’organizzazione del cantiere, infatti, dal mese di novembre, quattordici classi si sono spostate nelle aule rinvenute in tre strutture della zona. Sei alla scuola Nazario Sauro, tre alla media Don Milani e altre cinque in un edificio in via Maione da Bari. Tuttavia per altre sette classi non si è trovato alcuno spazio. Dal 28 febbraio, dunque, sono iniziati i doppi turni.

Una soluzione che ha causato le proteste di tanti genitori. Gli studenti si sono, infatti, ritrovati a dover rinunciare alle tipiche attività pomeridiane extrascolastiche. Difficoltà a continuare, ad esempio, le attività ludico-ricreative e sportive, importanti soprattutto dopo le restrizioni imposte dalla pandemia.

Una soluzione imminente, richiesta da Lucia Bonaffino insieme alla dirigente scolastica e ai genitori, è l’uso dei moduli prefabbricati così da scongiurare i doppi turni. “La Regione sta dando seguito alla richiesta di prefabbricati inviata da ben 212 genitori e dalla dirigente scolastica?”, chiede ancora la responsabile Scuola del Pd di Palermo.

Lucia Bonaffino, responsabile Scuola del PD di Palermo e provincia

“Occorre il massimo impegno da parte di tutte le istituzioni preposte- conclude – perché venga garantito il diritto allo studio ai ragazzi della Franchetti e sia scongiurato il rischio di prosecuzione dei doppi turni per il prossimo anno scolastico. Tre mesi sono già difficili da gestire, un anno intero è decisamente improponibile”.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti