Home Dal resto della Sicilia Sequestrati dalla Guardia Costiera 22 tonni “non tracciabili”

Sequestrati dalla Guardia Costiera 22 tonni “non tracciabili”


Pippo Maniscalco

Durante l'operazione della Guardia costiera sono stati sequestrati 4 tonnellate di tonno rosso. Elevate multe per 5 mila euro

La Guardia Costiera di Catania, al termine di una brillante operazione ha sequestrato quattro tonnellate di tonno rosso.. Si tratta di 22 tonni “non tracciabili”, e rappresentano un successo per il Corpo delle capitanerie di porto . L’attività della Guardia Costiera infatti è finalizzata al contrasto e alla repressione di condotte illecite relative alla cattura ed alla commercializzazione di tonno rosso pescato illegalmente. I militari hanno anche elevato a carico dei trasportatori due verbali amministrativi, per un importo totale complessivo di oltre 5 mila euro‬.

SI DEVE ACCERTARE LA COMMESTIBILITÀ

Durante i controlli effettuati su furgoni isotermici, la Guardia Costiera ha individuato i 22 esemplari di tonno rosso privo di documentazione che ne attestasse la tracciabilità. Il pesce sequestrato è stato depositato in una idonea cella di conservazione. Il personale medico veterinario dell’ASP di Catania deve effettuare il campionamento della stamina, per accertare la commestibilità dei tonni. Se idonei al consumo umano, saranno devoluti in beneficenza al Banco Alimentare della Sicilia, che provvederà alla distribuzione in favore delle famiglie più indigenti.

Potrebbero interessarti