Home SportVolley Serie B: Terrasini avanti tutta, male Caffè Trinca e Pharmap Saber

Serie B: Terrasini avanti tutta, male Caffè Trinca e Pharmap Saber


Marco Lombardo

I due volti del weekend palermitano del volley: bene Terrasini in testa alla classifica a punteggio pieno, mentre Caffè Trinca e Pharmap Saber ancora alla ricerca della prima vittoria

Giovanni Blanco (Pharmap Saber Palermo)

Sabato dai due volti per le uniche palermitane impegnate nei taraflex della pallavolo. In serie B2 donne, il Volley Terrasini continua la progressione di vittorie collezionando il secondo successo consecutivo. Ancora a secco di punti invece il Caffè Trinca Palermo, reduce dalla sconfitta di Marsala contro Fly Volley. Nel maschile stop interno per la Pharmap Saber, battuta a domicilio dal Centro Sicilia Gupe Volley Catania.

Terrasini, avanti senza timori

Convincente in trasferta, impareggiabile in casa. La netta vittoria in casa del Terrasini traccia subito un primo bilancio: in due gare nessun set subìto e meritata testa del girone. Già, perché la formazione di D’Accardi non ha dato scampo nemmeno all’Ardens Comiso che di attenuante ha solo quella di essere stata priva del libero titolare. Il servizio pressante ed incisivo di Mercanti e compagne ha piegato la ricezione ospite, in evidente difficoltà. Un match a senso unico che proietta le gialloblu al comando del girone a punteggio pieno con 6 punti, seppur in compagnia del Marsala.

Caffè Trinca, adesso manca la vittoria

Se Terrasini gioisce per le due vittorie acquisite, non tira la stessa aria in casa Caffè Trinca. A Marsala le rosanero cedono l’intera posta in palio alle lilybetane del Fly Volley, anche se il punteggio finale non rispecchia in toto il vero andamento della gara. Eccetto la terza frazione di gioco, la compagine allenata da Pirrotta ha lottato punto su punto non mordendo nel finale. C’è stata qualche polemica con la coppia arbitrale nella fase finale del primo set, quando proprio sul 24-23 i direttori di gara hanno valutato fuori l’attacco di Campagna apparso dalle immagini all’interno del rettangolo di gioco e che avrebbe potuto riaprire le sorti del match. Nel secondo set le palermitane hanno sprecato il vantaggio accumulato, consentendo alle locali di ricucire lo strappo. Rispetto all’opaca prestazione dell’esordio, il Caffè Trinca Palermo manda comunque segnali incoraggianti: bene Luzzi migliore realizzatrice del match, ma anche la prestazione convincente di Chiara Miceli a muro consente di tirare le somme senza particolari drammi, considerando anche le condizioni fisiche precarie di Gervasi e Cilibrasi, in campo a mezzo servizio. C’è da dire che, carta alla mano, le palermitane hanno finora giocato con le due formazioni più in forma del momento – non a caso – in testa al girone N2.

Pharmap Saber Palermo

Pharmap Saber, stop interno contro Catania

Anche in casa Volo Palermo stenta ad arrivare il primo successo stagionale. Al Pala Oreto, i ragazzi di Nicola Ferro incappano nello stop interno contro il Centro Sicilia Gupe Volley Catania. Gli etnei raccolgono il loro secondo successo consecutivo in una gara interpretata nel modo giusto. Non bastano gli acuti di capitan Blanco, Grussner e Atria per avere ragione sugli etnei trascinati da uno straripante Turlà.

La sconfitta interna interrompe la striscia positiva della Pharmap Saber, che al Pala Oreto non perdeva da due stagioni. Infine esordio positivo con punto del sedicenne Giuseppe Ferro, lo scorso anno convocato per uno stage federale ad Acqua Acetosa a Roma.

Potrebbero interessarti