Home Dall'Italia “Si è tolto la lama da solo ed è svenuto”, ancora grave il 15enne accoltellato da un coetaneo

“Si è tolto la lama da solo ed è svenuto”, ancora grave il 15enne accoltellato da un coetaneo


Redazione PL

Al culmine della lite, il 14enne ha estratto dallo zaino un coltello da cucina e ha sferrato al coetaneo un fendente tra petto e gola

I carabinieri stanno cercando di ricostruire tutte le fasi dell’accaduto che ieri ha coinvolto un 14enne e un 15enne che frequentano la scuola superiore “Sergio Atzeni”, a Capoterra, un paese nel Cagliaritano. Vista l’età dei due minori coinvolti, gli inquirenti mantengono il massimo riserbo, ma nelle scorse ore hanno interrogato a lungo il 14enne che ora è accusato di tentato omicidio. Infatti, al termine delle lezioni, il ragazzo, fuori dalla scuola, ha accoltellato un compagno 15enne, che, trasportato in elicottero, è arrivato in gravi condizioni nell’ospedale del capoluogo sardo. È stato necessario un intervento d’urgenza per una lacerazione dell’arteria del collo.

La lama è rimasta conficcata fra petto e gola

Il movente esatto dell’aggressione non è noto ma pare che il 14enne abbia attirato l’avversario in una zona isolata, a poca distanza dall’istituto, per un chiarimento. Qui sarebbe nata una lite, forse per precedenti questioni, e il più giovane avrebbe estratto dallo zaino un coltello da cucina che si era portato da casa, sferrando un fendente al 15enne tra petto e gola.

La lama sarebbe rimasta conficcata e il ragazzo colpito l’avrebbe estratta e gettata a terra prima di accasciarsi e svenire. Durante l’operazione nel reparto di Angiografia dell’ospedale Brozu di Cagliari, i medici gli hanno applicato uno stent e ora il 15enne si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva post operatoria con prognosi riservata. Non è escluso che i sanitari possano sottoporlo a nuovi interventi nelle prossime ore vista la gravità delle ferite riportate nell’accoltellamento.

CONTINUA A LEGGERE

 

Studente di 14 anni accoltellato dal compagno all’uscita da scuola, è in pericolo di vita

Potrebbero interessarti