Home Dal mondo Si lava con l’acqua del rubinetto e muore: cos’è l’ameba mangia cervello

Si lava con l’acqua del rubinetto e muore: cos’è l’ameba mangia cervello


Redazione PL

Un uomo è morto dopo aver fatto degli sciacqui nasali utilizzando l’acqua del rubinetto. E’ accaduto in Florida. La causa del decesso sarebbe una rara infezione derivata dall’ameba mangia cervello

Che cos’è l’ameba mangia cervello

L’ameba mangia cervello o Naegleria Fowleri è un organismo unicellulare che si trova nel suolo e nelle acque dolci di tutto il mondo. I contagi, tuttavia, sono molti rari in quanto l’acqua contaminata dal batterio deve passare direttamente attraverso i seni nasali. Non ci si può contagiare, ad esempio, bevendo l’acqua del rubinetto.

La Naegleria fowleri, entrando dal naso, risale lungo il nervo olfattivo fino ad arrivare al cervello. Lì si moltiplica rapidamente, nutrendosi di tessuto nervoso cerebrale e provocando poi la morte in poche settimane. 

Il portavoce del Dipartimento della Salute della Florida, Jae Williams, ha esortato ad utilizzare acqua distillata o sterile per sciacquarsi i seni nasali.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti