Home Dall'Italia Si scambiano baci in spiaggia: coppia gay cacciata da uno stabilimento

Si scambiano baci in spiaggia: coppia gay cacciata da uno stabilimento


Cristina Riggio

"Se volete fare certe cose potete andare alla spiaggia libera e restare lì anche tutta la notte" o ancora "Certi atteggiamenti davanti ai bambini non vanno bene".

Cacciati da uno stabilimento balneare perché colpevoli di scambiarsi dei baci. Il fatto, riportato dal quotidiano Il Tirreno, è accaduto ieri nel litorale pisano.

Due uomini, dopo avere noleggiato sdraio e ombrellone, hanno riferito di essere stati invitati ufficialmente ad andarsene verso sera “perché lo stabilimento doveva chiudere”. Peccato però che altre persone, a differenza loro, abbiano continuato a restare in spiaggia.

“Certe cose non vanno bene davanti ai bambini”

Alla richiesta di ulteriori spiegazioni, è per primo intervenuto il bagnino: “Se volete fare certe cose potete andare alla spiaggia libera e restare lì anche tutta la notte”. Poi, è arrivato il commento della titolare: “Certi atteggiamenti davanti ai bambini non vanno bene”.

Quando i due uomini hanno fatto presente che il loro comportamento non era altro che un gesto di affetto tra fidanzati, come molti altri, la titolare si è allontanata troncando la discussione.

Potrebbero interessarti