Home Dal resto della Sicilia Sicilia, corriere sbranato da tre cani durante una consegna: condannato il proprietario

Sicilia, corriere sbranato da tre cani durante una consegna: condannato il proprietario


Redazione PL

La condanna è a nove mesi di carcere; previsto anche un maxi-risarcimento di due milioni e 768mila euro per la moglie, i tre figli e i sette fratelli dell'uomo

corriere

Era il 2018 quando Agatino Zuccaro, corriere espresso di 55 anni, morì a Portopalo di Capo Passero (Siracusa), sbranato da tre cani di razza corso durante una consegna. Ora la sentenza di primo grado emessa dal tribunale di Siracusa ha riconosciuto il proprietario dei cani colpevole di omicidio colposo per averli lasciati incustoditi. La condanna è a nove mesi di carcere; previsto anche un maxi-risarcimento di due milioni e 768mila euro per la moglie, i tre figli e i sette fratelli di Zuccaro.

CORRIERE SBRANATO DA TRE CANI NEL SIRACUSANO

Il tragico episodio si è consumato nel mese di gennaio del 2018. Agatino Zuccaro era entrato nel cortile interno di una struttura ricettiva privata per consegnare un pacco postale. Fu la destinataria del plico a trovare il suo corpo. La donna allertò i Carabinieri notando che il furgoncino delle consegne era rimasto parcheggiato davanti casa con lo sportello lasciato aperto.

“La sentenza smentisce finalmente le false informazioni diffuse dagli organi di stampa, circa la morte del corriere per un malore cardiaco, anziché per le ferite provocategli dai tre cani che lo hanno aggredito, sui quali i Ris di Messina avevano rinvenuto il sangue appartenente alla vittima”. Così ha commentato Giorgio Forestieri, legale della famiglia Zuccaro.

CONTINUA A LEGGERE

Corriere rapinato dopo una consegna allo Zen: indagini della Polizia

Potrebbero interessarti