Home Cronaca di Palermo La Sicilia è in zona arancione, manca solo l’ufficialità

La Sicilia è in zona arancione, manca solo l’ufficialità


Francesca Catalano

La Sicilia raggiunge i parametri della zona arancione sia per quanto riguarda le terapie intensive che per i posti letto nei reparti ospedalieri

arancione

Sembra ormai scontato il passaggio della Sicilia in zona arancione già da lunedì 17 gennaio 2022. Come confermano gli ultimi bollettini della Regione, oltre all’incidenza superiore a 435, 15 ogni 100mila abitanti, si stanno riempiendo sia i reparti ordinari che le rianimazioni degli ospedali. Gli ultimi tassi registrati sono rispettivamente del 32,4% e del 20%, uno oltre la soglia per il passaggio dall’attuale zona gialla a quella arancione. Nelle terapie intensive, come ha già diffuso la stessa Regione, molti dei ricoverati è costituito da persone non vaccinate. E col passaggio in zona arancione saranno proprio queste ultime a subire limitazioni.

QUANDO SCATTA LA ZONA ARANCIONE?

Secondo le nuove regole, la zona arancione scatta quando l’incidenza dei contagi è uguale o superiore a 150 casi settimanali ogni 100.000 abitanti. E nelle regioni vengono superate contemporaneamente due soglie di allerta per i ricoveri. 30% dei posti letto occupati nei reparti ordinari (parametro stabilmente superato visto che, tradotto in numeri assoluti, vuol dire 520 unità ricoverate, mentre nell’ultimo bollettino sono 1.386). 20% per le terapie intensive (cosa che avviene con più di 47 posti occupati e la Sicilia ne ha 163). Se questi indicatori salgono rispettivamente sopra il 40% e il 30% si finisce invece in rosso.

COSA CAMBIA IN ZONA ARANCIONE

Se tra l’area bianca e gialla non cambiano le regole anti Covid, discorso diverso è però per la zona arancione, anche se gli ultimi decreti le hanno in parte annullate. Per le persone vaccinate, di fatto, non ci sono novità nemmeno passando in zona arancione. Chi non ha il Green Pass, però, in zona arancione non potrà uscire dal proprio Comune, se non per ragioni di salute, lavoro o urgenza certificate dall’autodichiarazione.

BAR E RISTORANTI – La consumazione al banco e ai tavoli, sia al chiuso che all’aperto, di bar e ristoranti in zona arancione è consentita solo se si ha il Super Green Pass.

SPORT – L’attività sportiva all’aperto, anche di squadra, e quella riabilitativa o terapeutica ricompresa nei livelli essenziali di assistenza (anche al chiuso) è permessa in zona arancione anche senza Green Pass. Per qualsiasi altro tipo di attività sportiva e motoria, compreso l’utilizzo di piscine all’aperto e l’accesso agli spogliatoi, in questa fascia è richiesto il Super Green Pass.

EVENTI SPORTIVI – Come in zona bianca e in zona gialla, per l’accesso a eventi sportivi in stadi e palazzetti, anche all’aperto, nelle regioni arancioni serve il Super Green Pass.

Potrebbero interessarti