Home Politica Sicilia zona gialla da lunedì: bar, ristoranti, spostamenti, cosa cambia

Sicilia zona gialla da lunedì: bar, ristoranti, spostamenti, cosa cambia


Redazione

La Sicilia torna in zona gialla dopo poco più di due mesi in arancione. Riaprono a cena ma all'aperto bar, ristoranti e pizzerie

sicilia zona gialla

La Sicilia torna in zona gialla da lunedì 17 maggio dopo poco più di due mesi passati in arancione (dal 15 marzo) e rossa per alcune province. Il ministro Roberto Speranza ha firmato in questi minuti l’ordinanza. Nell’ultimo monitoraggio dell’Iss l’indice Rt in Italia scende ancora di tre unità, a 0,86. Nessuna Regione è classificata a rischio alto e solo tre hanno un tasso di occupazione in terapia intensiva sopra la soglia critica; tutto il Paese in zona gialla, rimane arancione la Valle d’Aosta.  L’indice di contagio in Sicilia è pari a 0,83.

L’isola quindi torna a respirare un po’ di libertà, soprattutto per l’economia del territorio con diversi settori (ristoratori su tutti) gravemente penalizzati dalle chiusure che torneranno a svolgere le proprie attività.

LE REGOLE IN ZONA GIALLA

Bar, ristoranti e pizzerie tornano a servire al tavolo sia a pranzo che cena (fino alle ore 22 almeno fino a tutta la prossima settimana), ma solo all’aperto. Dal primo giugno invece sarà consentito consumare anche all’interno dei locali.

Riaperture per cinema, teatri e sale concerto con capienza massima consentita del 50% e comunque non superiore a 500 posti a sedere al chiuso e 1000 all’aperto. Aprono musei e mostre, con obbligo di prenotazione nel week end.

Dal 15 maggio ripartono le piscine all’aperto mentre le palestre dall’1 giugno. Sarà consentito la pratica di sport a contatto (partite di calcetto, basket ecc.).

SPOSTAMENTI E VISITE A AMICI E PARENTI

Ci si potrà spostare liberamente all’interno del proprio territorio e senza autocertificazione tra Regioni comprese in fascia gialla; necessario invece il green pass per raggiungere zone rosse o arancione. Consentite le visite a amici e parenti una volta al giorno fino a 4 persone, esclusi i figli minori di 18 anni e i conviventi disabili o non autosufficienti. Il coprifuoco rimane dalle 22 di sera alle 5 del mattino, ma dal 24 maggio potrebbe essere posticipato alle 23 o a mezzanotte.

Con la Sicilia in zona gialla le scuole superiori tornano in presenza al 70% mentre per elementari e medie lezioni in classe con frequenza totale. Restano chiuse le discoteche e le sale da ballo.

Potrebbero interessarti