Home Dall'Italia Spara e uccide due studenti nel Napoletano: “Scambiati forse per ladri”

Spara e uccide due studenti nel Napoletano: “Scambiati forse per ladri”


Redazione

L'uomo aveva subito un furto d'auto nel mese di settembre.

bimbo morto

Spara e uccide due giovani studenti, incensurati, scambiandoli probabilmente per ladri. E’ quanto gli inquirenti ritengono che sia accaduto a Ercolano, in provincia di Napoli, dove sono morti Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro, rispettivamente di 26 e 27 anni.

Il duplice omicidio si è consumato nella notte tra il 28 e il 29 ottobre, in via Marsiglia. A sparare V. P., 53 anni, proprietario di un’abitazione alla periferia di Ercolano. L’uomo ha usato un’arma detenuta legalmente.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri, che hanno escluso l’ipotesi di un agguato di camorra. Pare invece più probabile che l’uomo abbia scambiato i due giovani per ladri, avendo già subito un furto d’auto nel mese di settembre.

Secondo una prima ricostruzione dei militari, i due studenti stavano tornando da calcetto quando si sarebbero fermati a parlare in auto nella zona piuttosto isolata. Lì la sparatoria. Il 53enne si trova attualmente in caserma; a breve dovrebbe essere emesso un provvedimento di fermo per duplice omicidio a suo carico.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti