Home Cronaca Sparatoria Belmonte Mezzagno, prognosi riservata per uno dei feriti

Sparatoria Belmonte Mezzagno, prognosi riservata per uno dei feriti


Redazione

Si aggrava la situazione di uno dei due feriti nella sparatoria avvenuta a Belmonte Mezzagno. Si tratta di un ragazzo di 17 anni rimasto ferito insieme al padre, un 44enne. Il giovane è stato colpito al braccio, alla gamba e alla testa. Proprio quest’ultima ferita ha reso necessario nella notte per il giovane il ricovero nel reparto di Rianimazione all’ospedale Civico di Palermo. La prognosi è riservata.

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri il diciassettenne era appartato con una ragazza in via Piersanti Mattarella. Lo zio di quest’ultima, un uomo di 52 anni, li avrebbe scoperti e sarebbe andato su tutte le furie chiamando anche suo figlio. Il giovane, dopo aver ricevuto un rimprovero, avrebbe picchiato lo zio e il padre della ragazza. Dopo una discussione animata, sarebbero partiti dei colpi di pistola che hanno colpito il diciassettenne e il padre che nel frattempo era intervenuto a difesa del figlio.

I Carabinieri hanno fermato lo zio della ragazza ritenuto responsabile di detenzione illegale di un arma clandestina e munizionamento. Da questa pistola sarebbero partiti i colpi che hanno ferito il diciassettenne e il quarantaquattrenne.

IL VIDEO

Potrebbero interessarti