Home Cultura Connubio sport-legalità: riscatto per giovani dei quartieri meno fortunati

Connubio sport-legalità: riscatto per giovani dei quartieri meno fortunati


Redazione PL

Anche i giovani dei quartieri meno fortunati avranno la possibilità di riscattarsi praticando lo sport Taekwondo

sport

Stamani 30 giugno 2021, nell’aula “Corona” della Caserma “Piero Lungaro” il Questore di Palermo ha firmato un protocollo d’intesa. Quest’ultimo consentirà ad un numero maggiore di giovani palermitani, soprattutto dei quartieri disagiati, di fare sport nel segno della giustizia e legalità.

Per chi crede nello storico connubio sport-legalità l’elenco degli attori firmanti del protocollo e dei rispettivi enti partecipanti è molto ampia; infatti troviamo il Questore di Palermo, dr. Leopoldo Laricchia, la signora Concetta Mauro Martinez Montinaro, il presidente dell’Associazione Quarto Savona Quindici, il Dirigente Superiore della Polizia di Stato, dr. Montini, il Presidente Nazionale dei Gruppi Sportivi della Polizia di Stato e il Presidente della Federazione Italiana Taekwondo, dr. Cito.

Il protocollo consentirà di derogare ai limiti d’età, di 12 e 17 anni, attualmente vigenti, per chi deisderi praticare la nobile arte marziale coreana del Taekwondo, tramite il tesseramento alla locale Sezione Giovanile Fiamme Oro affiliata alla Federazione Italiana Taekwondo.

Potrebbero interessarti