Home SportCalcio Napoli, il San Paolo diventerà “Stadio Diego Armando Maradona”: ecco quando

Napoli, il San Paolo diventerà “Stadio Diego Armando Maradona”: ecco quando


Francesca Catalano

Maradona

E’ ufficiale. Sarà «Stadio Diego Armando Maradona» il nuovo nome dello stadio San Paolo di Napoli. Questa la decisione finale presa dall’Amministrazione comunale di Napoli, secondo quanto annunciato informalmente dal sindaco Luigi de Magistris che su Instagram ha scritto: «Le idee sono tante e belle, alla fine il nome sarà Stadio Diego Armando Maradona».

PER LA PROSSIMA PARTITA AVRA’ GIA’ QUESTO NOME

Ma, la conferma è arrivata anche da Alessandra Clemente, Assessore del Comune di Napoli. Ecco le sue parole nel corso della trasmissione Radio Goal. “Stiamo lavorando affinché lo stadio di Fuorigrotta porti il nome Diego Armando Maradona. Per la prossima partita in casa del Napoli avrà già il suo nome”.

BENVENUTO STADIO DIEGO ARMANDO MARADONA

L’impianto di Fuorigrotta, perciò, verrà intitolato al campione argentino e simbolo del club partenopeo scomparso lo scorso 25 novembre, all’età di 60 anni: si era parlato anche di inserire il termine “comunale” nella nuova denominazione ufficiale, ma dopo aver appreso il poco gradimento espresso sui social dai tifosi azzurri, si opterà per nominare l’impianto con il nome più istantaneo e genuino possibile. E quindi addio “San Paolo”, benvenuto Stadio Diego Armando Maradona.

GIALLO SULLA MORTE DEL PIBE DE ORO

La morte dell’ex Pibe de Oro è in parte avvolta nel mistero. Immediatamente si è sottolineato il ritardo da parte dei soccorsi, ma pare non sia andata così: la prima ambulanza è giunta presso il domicilio soltanto 11 minuti dopo la telefonata. Tuttavia, quando c’è stato il contatto con l’ospedale, Diego era già deceduto.

Il medico personale di Diego Armando Maradona, il dottor Leopoldo Luque, è indagato dalla procura di San Isidro (Buenos Aires) per la recente morte del Pibe de oro.

Il giudice ha ordinato la perquisizione sia della casa che della clinica del medico con 30 poliziotti impegnati per entrambe le strutture. Secondo il quotidiano argentino il controllo è stato deciso dopo che gli inquirenti hanno accumulato alcune prove su presunte irregolarità nel ricovero domestico di Maradona. In caso di conferme, per Luque si potrebbe configurare il reato di omicidio colposo.

Potrebbero interessarti