Home Catania Live Studentessa tedesca violentata a Palermo, l’arrestato respinge le accuse: “Non sono stato io”

Studentessa tedesca violentata a Palermo, l’arrestato respinge le accuse: “Non sono stato io”


Redazione PL

L'arrestato è stato interrogato

tedesca

“Sono passato da lì, ma non sono stato io a stuprarla”. Si difende il giovane 22enne Gaetano La Mantia accusato di avere stuprato una studentessa tedesca di 25 anni la notte dello scorso 29 luglio in via Polara nel quartiere Noce. La giovane studentessa tedesca, a Palermo in Erasmus, aveva raccontato di essere rimasta vittima dell’aggressione di uno sconosciuto. Questi l’aveva sorpresa lungo la strada che stava percorrendo a quanto pare per cercare una rete wifi libera per inviare delle email. Stando al racconto della vittima, l’aveva spintonata facendola cadere a terra, immobilizzata e infine costretta a subire atti sessuali. Gli ospedali che hanno visitato la ragazza hanno confermato le violenze. 

Il giovane ha confermato di essere passato da lì e di aver notato la studentessa straniera, ma nega di averla stuprata. Avrebbe detto di essere andato a casa della compagna mentre la vittima avrebbe continuato a camminare in direzione via Polara. Non c’è un video a disposizione degli investigatori che abbia ripreso la scena. La Mantia ha dei precedenti per reati in materia di stupefacenti. 

 

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo