Home Dall'Italia Svolta nel mistero dei coniugi scomparsi: indagato il figlio

Svolta nel mistero dei coniugi scomparsi: indagato il figlio


Pippo Maniscalco

Il racconto del figlio dei coniugi non convince del tutto gli inquirenti. Comunque non è stata adottata nessuna misura cautelare

coniugi

Momento chiave nel giallo della scomparsa dei coniugi Peter Neumair e Laura Perselli, spariti da Bolzano lo scorso 4 gennaio. Gli investigatori hanno sempre più sospetti sul figlio Benno, tanto da averlo scritto nel registro degli indagati per omicidio e occultamento di cadavere, anche se nei suoi confronti non è stata adottata nessuna misura cautelare. L’appartamento di via Castel Roncolo è stato messo sotto sequestro dalla procura di Bolzano. Nelle ultime ore i Ris sono tornati nell’abitazione alla ricerca di elementi utili alla prosecuzione delle indagini.

SONO USCITI A PIEDI

Un giallo partito da via Castel Roncolo lunedì 4 gennaio. Tutto è iniziato dalla bella casa in cui Laura e Peter vivono, in uno delle zone più prestigiose della città. La grande villa racchiude, almeno per ora, l’unica certezza di questa vicenda: da lì, i coniugi sono usciti prima di scomparire. Sono usciti a piedi: Peter con il cellulare in tasca, Laura nella borsa. Da allora sono scomparsi nel nulla. Adesso, però, è arrivata la prima svolta nell’inchiesta. C’è il figlio Benno è indagato. È un trentenne laureato in Scienze motorie, appassionato di fitness e insegnante di matematica in una scuola privata della zona. La procura di Bolzano lo accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Ed ha messo sotto sequestro l’appartamento del lussuoso complesso in cui il ragazzo abita con i genitori.

Benno, il figlio dei coniugi scomparsi

Potrebbero interessarti