Home Lifestyle Tatuaggi a colori vietati, dal 4 gennaio le nuove regole: cosa cambia

Tatuaggi a colori vietati, dal 4 gennaio le nuove regole: cosa cambia


Redazione

Dal 4 gennaio vietati i tatuaggi colorati: si potranno fare solo quelli in bianco e nero. Lo prevede il nuovo regolamento Ue: ecco perchè e cosa cambia

tatuaggi

Niente più tatuaggi colorati: dal 4 gennaio si potranno fare solo quelli in bianco e nero. E’ quanto prevede il nuovo regolamento dell’Unione Europea, che definisce pericolosi per la salute gli inchiostri colorati. Il provvedimento europeo ha infatti vietato l’isopropanolo, una sostanza che si aggiunge al colore per sterilizzarlo e che è stato ritenuto nocivo per l’uomo.

Il nuovo regolamento dell’Ue vieta, a partire dal 4 gennaio, l’uso dell’isopropanolo, contenuto anche negli inchiostri colorati usati per i tattoo. Una data che rappresenta una rivoluzione per i tatuatori: dal 4 gennaio saranno consentiti solo i tatuaggi in bianco e nero, gli unici a non contenere l’ingrediente bandito.

Potranno anche essere utilizzati blu e verde, ma soltanto per un anno, per concedere altro tempo ai produttori per trovare una soluzione. Infatti, per il rosso, l’arancione e il giallo esistono in natura sostitutivi e pigmenti alternativi.

Le nuove regole riguardano anche la modalità di confezione e presentazione. Nell’etichetta occorrerà citare le caratteristiche generali, la provenienza, la composizione, la durata, la scadenza e le eventuali reazioni allergiche. Sarà inoltre obbligatorio scrivere se il prodotto contiene traccia di nickel.

Potrebbero interessarti