Home Cronaca di Palermo “Taverna Azzurra” chiusa nuovamente, titolare: “Potevano avere buonsenso”

“Taverna Azzurra” chiusa nuovamente, titolare: “Potevano avere buonsenso”


Elian Lo Pipero

A inizio mese il locale della Vucciria era stato chiuso per assembramenti

Taverna Azzurra

Venerdì pomeriggio è scattata una nuova chiusura per il locale “Taverna Azzurra” in Discesa Maccherronai, nel quartiere Vucciria a Palermo. La Polizia ha sanzionato il titolare dell’attività per il mancato rispetto delle norme anti-Covid; una quindicina di persone per ripararsi dalla pioggia si erano rifugiate sotto i tendoni del locale, aperti dal titolare per dare riparo ad alcuni clienti, creando quindi assembramento.

A osservare quello che stava accadendo gli agenti della Polizia che hanno sanzionato il titolare della Taverna Azzurra e disposto la chiusura del locale per cinque giorni. Già a inizio mese la Taverna Azzurra era stata chiusa per cinque giorni.

Le Forze dell’Ordine hanno applicato il regolamento afferma il titolare a Palermo Live -. In quella occasione magari si poteva avere buonsenso e chiudere solo per un giorno il locale. Non è un torto oggettivo quello nostro, il locale non è accessibile dentro e fuori non ci siamo noi; però il Dpcm recita che se le persone consumano in prossimità del locale, il responsabile sei tu”.

Diversi i locali, a Palermo e non solo, che a causa di assembramenti davanti la propria attività sono stati sanzionati e costretti a chiusura temporanea. “Io ho aperto le tende per far riparare le persone, forse me ne dovevo infischiare. Dipende da noi, perora la situazione è questa. Dobbiamo essere più decisi nel far capire ai clienti di consumare quello che acquistano lontano dal locale”.

Potrebbero interessarti