Home Cultura Teatro Massimo, si aprono le selezioni per la Kids e la Young Orchestra

Teatro Massimo, si aprono le selezioni per la Kids e la Young Orchestra


Redazione

Due progetti rivolti a giovani musicisti che costituiscono un'occasione di crescita umana e culturale.

positivi

La Fondazione Teatro Massimo di Palermo apre le selezioni per la Massimo Kids Orchestra e la Massimo Youth Orchestra. Due progetti di formazione per giovani musicisti che permettono di acquisire senza dubbio un inestimabile bagaglio personale, umano e culturale.

La presentazione delle domande di ammissione deve avvenire via mail entro e non oltre le ore 18.00 dell’8 novembre 2021. L’indirizzo cui inoltrare il modulo, disponibile qui, è  [email protected].

Teatro Massimo, via alle selezioni per giovani musicisti

Le selezioni si terranno nei giorni 18, 19, 22, 28, 29 e 30 novembre 2021. L’audizione avrà naturalmente lo scopo di accertare l’idoneità artistica finalizzata al completamento dell’organico per gli anni 2021 – 2022.

Il progetto della Massimo Kids Orchestra si rivolge ai musicisti da 7 fino a 17 anni. Rappresenta uno stimolo per la crescita personale dei più piccoli, che svilupperanno un sano spirito emulativo e reciproca collaborazione. Il tutto, naturalmente, accrescendo l’interesse per la cultura e la motivazione allo studio della musica.

La Massimo Youth Orchestra accoglie, invece, giovani musicisti d’orchestra di età non inferiore a 16 anni e non superiore ai 23. Il progetto di formazione consente di affinare competenze specifiche nel repertorio concertistico, operistico e di balletto grazie al know-how delle alte professionalità della Fondazione Teatro Massimo.

In entrambi i casi, le selezioni indette riguardano i seguenti strumenti: violino, viola, violoncello, contrabbasso; flauto, oboe, clarinetto, fagotto, corno, tromba, trombone, tuba, percussioni e arpa.

L’Organico definitivo sarà determinato tenuto conto dell’esito delle audizioni, del raggiungimento dell’idoneità artistica e della disponibilità dei posti. La Commissione esaminatrice, nominata dal Sovrintendente della Fondazione Teatro Massimo, redigerà una graduatoria di merito degli idonei per singolo strumento. Da qui infine si attingerà per il completamento dell’organico orchestrale. 

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti