Home SportTennis Tennis a lutto per la morte del palermitano Gabriele Palpacelli, consigliere nazionale Fit

Tennis a lutto per la morte del palermitano Gabriele Palpacelli, consigliere nazionale Fit


Redazione PL

Venuto a mancare all'età di 65 anni, Gabriele Palpacelli lascia moglie e due figli

tennis

Lutto nel mondo del tennis: si è spento Gabriele Palpacelli, consigliere nazionale della Fit. Il palermitano aveva 65 anni e lottava da tempo contro una malattia. Si conclude così una vita dedicata al tennis, sport al quale si è approcciato prima come giocatore, poi come allenatore e dirigente.

“Gabriele Palpacelli ci ha lasciati, resterai sempre nei nostri cuori grande Presidente”. Così si legge sulla pagina Facebook della Fit Sicilia. Per dodici anni Palpacelli è stato il presidente del comitato regionale. Tanti i commenti e i messaggi di cordoglio. “Terribile notizia un vero terremoto – scrive qualcuno -. Grande Gabriele sei stato sempre un gentiluomo una persona speciale. Un abbraccio alla tua splendida famiglia”.

“Conservo di Gabriele bellissimi ricordi della nostra gioventù – aggiunge un altro utente – ma anche e soprattutto l’amicizia che ci ha legato negli anni nell’interesse dello sport che abbiamo profondamente amato. Voglio esprimere le mie più sincere condoglianze alla famiglia”.

“Ci lascia un pezzo della nostra storia. Ha dato lustro al tennis siciliano per decenni. Gran signore, grande professionista, riferimento e maestro di vita per molti di noi e dei nostri figli. Un gran dolore e un’infinita tristezza. Ci mancherai tanto Gabriele! Un forte abbraccio a tutti i suoi cari”. Questo il tenore dei messaggi che ricordano  Gabriele Palpacelli, la sua persona, le sue doti umane e quelle sul campo.

“Sei stato il nostro maestro di tennis per tante e tante estati! – recita ancora un post – Indimenticabili gli allenamenti e la scuola tennis da te condotta presso i campi della nostra pineta comunale ! 🎾🎾 Dinamico, solare e sorridente hai dato tanto allo sport, al tennis giocato ed alla federazione regionale di cui eri presidente e, in ultimo, a Petralia della quale eri diventato, di fatto, un cittadino onorario. Sentite condoglianze alla Sig.Ra Anna, ai figli ed a tutta la famiglia🙏🏻🙏🏻😥”.

(Foto via Facebook)

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti