Home Sport Tennis, a Padova successi per il tennis giovanile palermitano

Tennis, a Padova successi per il tennis giovanile palermitano


Giuseppe D'Agostino

Una vittoria nel singolare femminile e nel doppio femminile e una finale nel singolare maschile. E’ questo l’ottimo bilancio ottenuto dei giovani tennisti siciliani lo scorso weekend al combined event di Padova, 25.000 dollari maschile, 15.000 dollari femminile. Gli atleti del Circolo del Tennis di Palermo accompagnati dal maestro Davide Cocco, hanno così sbancato i tornei che si sono svolti sui campi in terra rossa dell’Accademia del Tennis Plebiscito.

Federica Bilardo al secondo successo in carriera

Partiamo dal successo più prestigioso, quello di Federica Bilardo, che ha conseguito il secondo successo in carriera in un torneo ITF. Per la 23enne talentuosa mancina (questa settimana al gradino 667 Wta ma destinata a scalare diverse posizioni), una vittoria ampiamente meritata visto che in tutto il torneo non ha perso un solo set. La n. 6 del seeding ha infatti regolato nell’ordine Maria Artimedi, Costanza Traversi, la francese Laia Petretic, la slovacca Irina Balus e in finale, 6-2 6-1, la 21enne altoatesina Laura Mair. Federica, finalista al 15mila dollari di Antalya a fine maggio, nelle ultime tre settimane prima di Padova aveva colto i quarti a Bucarest e Kottingbrunn e la semifinale a Pescara.

“Dedico la vittoria al mio staff  – ha dichiarato la Bilardo – ovvero il maestro Alessandro Chimirri e il preparatore atletico Michele Basile che mi hanno aiutata tanto nel periodo post Covid, ringrazio anche il maestro Davide Cocco che era insieme a me a Padova, i miei genitori e perché no, anche me stessa, per la determinazione che ho messo in queste ultime settimane. Adesso starò ferma per quindici giorni anche per mettermi a posto fisicamente e capire cosa ho esattamente al ginocchio e all’anca”.

Vittoria anche nel doppio femminile

Nel singolare maschile più che positiva la finale raggiunta (la prima a livello “pro” in singolare) dal diciottenne mancino Gabriele Piraino. A fermarlo nell’ultimo atto è stato il 22enne lombardo Federico Arnaboldi, n. 733 al mondo, che si è imposto per 6-2 6-1.

A completare la settimana da urlo degli atleti del club di viale del Fante anche il successo nel doppio femminile di Virginia Ferrara e Giorgia Pedone entrambe classe 2004 che si sono imposte in due set su Enola Chiesa e Jessica Bartoldo. Per Ferrara anche i quarti di finale in singolare dopo aver battuto anche la n.1 del tabellone, ovvero la slovena Pia Lovric ed aver raggiunto il main draw attraverso le qualificazioni.

(Immagini concesse dall’Ufficio Stampa)

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo