Home Cronaca Tensione al Municipio di Palermo, “3 anni per una residenza, vergogna!”

Tensione al Municipio di Palermo, “3 anni per una residenza, vergogna!”


Francesca Catalano

"Mi sono prenotato e mi avete dato l'appuntamento a dicembre del 2023, fra circa 4 anni. E' assurdo". Il video "denuncia" pubblicato sui social dal profilo instagram "siciliavhs_riserva"

Palermo

PALERMO – Vivere in tempo di pandemia non vuole dire soltanto guardarsi bene dal toccare oggetti quando ci si trova fuori casa oltre che mantenere la giusta distanza dagli altri. Ad esempio, riguardo i molteplici disservizi degli uffici pubblici, al tempo del Covid molti hanno subito ulteriori complicazioni. Mesi per rinnovare la carta d’identità, settimane per un appuntamento all’ufficio tributi, pratiche edilizie ferme. È stato un anno difficile per gli uffici pubblici del Comune che, tra smart working, organici ridotti e chiusure periodiche, non riescono sempre a garantire tempi brevi per tutte quelle operazioni che richiedono un appuntamento fisico.

Momenti di tensione, oggi, al Municipio di viale Lazio, a Palermo, dove, per ottenere una residenza, bisogna aspettare 3 anni. A denunciare la situazione è un cittadino palermitano, il quale, ripreso in un video pubblicato dal profilo instagram “siciliavhs_riserva”, si rivolge ad un dipendente dell’ufficio, manifestando la propria indignazione. “Io mi devo prendere la residenza, oggi! Mi sono prenotato e mi avete dato l’appuntamento a dicembre del 2023, fra circa 4 anni. E’ assurdo. Posso capire la prenotazione fra una settimana, un mese… Ma non fra 3 anni”.

Potrebbero interessarti