Home SportCalcio Ternana – Palermo, le pagelle: disastro totale, tutti bocciati (Corini in primis)

Ternana – Palermo, le pagelle: disastro totale, tutti bocciati (Corini in primis)


Emanuele Termini

Ennesima sconfitta e classifica ormai preoccupante per i rosanero di Eugenio Corini attesi da una settimana a dir poco complessa

Palermo

Il Palermo incassa la terza, orribile sconfitta consecutiva e sprofonda in classifica. La situazione è bollente in casa rosanero e la panchina di Corini adesso diventa incandescente. Di seguito le pagelle con i migliori e i peggiori rosanero in campo oggi: 

TERNANA: Iannarilli 6; Mantovani 6,5, Sorensen 6,5, Capuano 6 (dal 34′ Diakite 6,5), Corrado 6,5 (dall’80’ Moro 7,5); Coulibaly 7, Di Tacchio 6, Cassata 6,5 (dal 64′ Defendi 6,5); Palumbo (cap.) 8 (dall’80’ Pettinari 6), Partipilo 8,5; Donnarumma 6,5 (dall’80’ Celli 6). Allenatore: Lucarelli 7,5.

PALERMO: Pigliacelli 4,5; Mateju 4, Nedelcearu 4,5, Marconi 5, Sala 5 (dal 34′ Buttaro 5); Segre 5,5 (dal 79′ Vido), Stulac 5, Saric 5 (dal 68′ Broh); Elia 4,5 (dal 68′ Valente), Brunori (cap.) 5, Di Mariano 4,5 (dal 79′ Floriano). Allenatore: Corini 3.


I MIGLIORI DEL PALERMO

  • Non pervenuti, la nostra fantasia ha un limite. 

I PEGGIORI DEL PALERMO

Pigliacelli: Dopo la papera della scorsa domenica c’era la necessità di una prova autorevole. Anche oggi, al Libero Liberati di Terni, il portiere rosanero lascia piuttosto perplessi. Si ha la costante percezione di una fragilità totale sulle palle alte e di una sorta di cosciente follia nella così tanto discussa “costruzione dal basso”. Una sorta di scommessa, della serie: “Speriamo che sto passaggio mi riesca”. Adesso basta. 

Elia: Nuovo passo indietro per il giovane attaccante ex Perugia. La difesa umbra è attenta e rocciosa, ma è evidente come manchi qualcosa al numero 77, sia sul piano del dinamismo che su quello squisitamente tecnico. Non è un momento di grande forma. Sembrano essersene accorti tutti, meno che Corini. 

Mateju: Altro giallo in casa Palermo. Si fa male Sala, in panchina c’è Devetak che è un terzino sinistro di ruolo. Il tecnico rosanero, però, insiste con l’ex Brescia che viene spostato a sinistra dove, inevitabilmente, va in enorme sofferenza. È una difesa troppo leggera per questa Serie B. 

Brunori: È il grande assente di questo Palermo. Precisiamolo, le sue ultime prestazioni sottotono sono solo la punta di un “iceberg” di difficoltà, ma è chiaro che è dai giocatori superiori come lui che ci si aspetta sempre qualcosa in più. Si sbraccia Matteo, a volte riprende i compagni, ma è angosciante non riuscire ad annotare una sola conclusione in porta in oltre 90′ minuti di gioco. 

CLICCA QUI PER LA CRONACA DEL MATCH

Potrebbero interessarti