Home Economia e lavoro “Travelexpo 2021”, le imprese turistiche si ritrovano a Terrasini

“Travelexpo 2021”, le imprese turistiche si ritrovano a Terrasini


Marianna La Barbera

Dal 25 al 27 settembre oltre quattrocento operatori al CDSHotel Città del Mare

Si sono aperti a Terrasini, in provincia di Palermo, i lavori di “Travelexpo 2021”, Borsa Globale dei Turismi giunta alla XXIII edizione.
La cerimonia d’inagurazione al CDSHotel Città del Mare si è aperta con il saluto del sindaco Giosuè Maniace.
Presenti, tra gli altri, i vertici di Confindustria, Confcommercio e Confesercenti Sicilia.
L’evento, che si terrà fino al 27 settembre, rappresenta una preziosa occasione per fare il punto della situazione sullo stato di salute del turismo siciliano.
A dispetto della pandemia, e grazie alla diffusione dei vaccini e del Green Pass, il comparto ha affrontato la seconda estate al tempo del Covid 19.
E, seppure tra tante contraddizioni e disfunzioni, ha manifestato importanti segnali di vitalità.
Merito soprattutto del cosiddetto “turismo domestico”: una buona base per ripartire e testare la ritrovata attrattività.

OTTIMISMO DIFFUSO TRA GLI ADDETTI AI LAVORI

Adesso gli operatori guardano già al recupero dei flussi turistici provenienti dai mercati internazionali, vera linfa vitale per l’intero settore.
L’auspicio riguarda l’apertura di ulteriori frontiere e dei cosiddetti corridoi turistici: regna un ottimismo cauto ma tangibile.
L’isola, tra l’altro, potrà avvalersi anche di un nuovo e prezioso strumento: “See Sicily” messo a punto dalla Regione Siciliana per attrarre e diversificare il numero di visitatori, principalmente nei periodi di bassa stagione.
L’amministrazione regionale sarà presente attraverso l’assessorato regionale al Turismo con un grande stand dedicato, appunto, a “See Sicily”.
Si parlerà delle attività e delle rassegne messe in cantiere, prestando ascolto agli operatori, in un clima di confronto e incontro di istanze comuni.

PATROCINI PRESTIGIOSI E FORMAZIONE IN PRIMO PIANO

Presupposti favorevoli che orientano il mondo del turismo a rilanciare “la più lunga stagione turistica del secolo” .
In tal senso, “Travelexpo 2021” si configura come un momento cruciale di confronto.
Anche quest’anno la manifestazione è patrocinata dall’Enit, dall’Unioncamere Sicilia e dalle organizzazioni regionali di Confindustria, Confesercenti e Confcommercio, oltre che dai partner tradizionali quali Fijet Italia, Artu e Skal International Palermo.
Particolarmente fitto è il calendario di eventi formativi e seminari dedicato agli addetti ai lavori.
In programma, incontri dedicati agli operatori del settore ricettivo, dell’intermediazione e delle guide turistiche.
Tutti gli appuntamenti previsti saranno disponibili anche in modalità virtuale, sulla pagina Facebook di Travelnostop.com, come sempre media partner di Travelexpo.

PAROLA D’ORDINE : DESTAGIONALIZZAZIONE

“La ritrovata attrattività della Sicilia, nonostante il persistere di tante criticità, ci fa ritenere – spiega Toti Piscopo, patron di Travelexpo – che siano maturate tutte le condizioni per ispirare e avviare con metodo la fase evolutiva del turismo con una riqualificazione dell’offerta turistica siciliana e con strategie di marketing più performanti con cui sviluppare quella che abbiamo auspicato possa essere ‘la più lunga stagione turistica del secolo’.
“Condizione essenziale – aggiunge – è la rimodulazione del modello organizzativo, sulla base di una visione strategica di sviluppo che ponga il turismo al centro dell’attenzione dell’azione di governo”.
In una simile ottica, è focale il ruolo delle imprese private che, con la loro professionalità e il proprio know-how, si candidano legittimamente a essere protagoniste e non più semplici comparse.
“Oggi – riflette Toti Piscopo – il panorama è cambiato: nel mercato, i borghi fanno concorrenza alle grandi città, affermando la loro vocazione turistica”.
“Inoltre – aggiunge – rispetto alla tradizionale attività alberghiera, ne è presenta un’altra, alternativa e integrativa“.
Quella, per intenderci, degli affitta-camere, della case vacanza, dei bed and breakfast.
“Le imprese – sottolinea -chiedono alla classe politica e a tutti i livelli di governo il coraggio di agire per vivere e non sopravvivere“.
Parole che emergono con forza dal documento elaborato insieme allo SKAL Palermo che aprirà lunedì 27 settembre le celebrazioni della “Giornata mondiale del Turismo”.
“Auspichiamo con forza – conclude Toti Piscopo – la piena ripresa dei flussi turistici mondiali: il recente annuncio della riapertura degli USA ai viaggiatori potrebbe essere un segnale”.

WELCOME TO ITALY

Contestualmente prenderà il via il workshop B2B con gli operatori turistici, non solo siciliani, che hanno deciso di scommettere sulla manifestazione borsistica dedicata agli agenti di viaggio.
Primo fra tutti Welcome to Italy, il progetto di Portale Sardegna, in partnership con la S.p.A. Welcome Travel Group.
Si punta su una rete di local expert con una proposta di cinquecento possibili soluzioni di viaggio personalizzabili.
Un punto di riferimento dell’incoming in Italia, grazie all’innovativo modello di business.

SPAZIO AL MONDO DELLE CROCIERE

Protagonisti della tre giorni saranno anche le compagnie Costa Crociere e Msc Crociere.
Entrambe avranno uno stand per incontrare le agenzie e fornire gli ultimi aggiornamenti sulle offerte e le strategie messe in atto per rilanciare tutto il settore crocieristico.
Del resto, negli ultimi tempi le due realtà hanno puntato molto sulla Sicilia.
Non a caso, a fine luglio hanno dato vita alla newco West Sicily Gate che gestirà i terminal crocieristici dei porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle.

RITORNI E NEW ENTRIES

Tra le novità, figurano Tourmeon, che propone la destinazione Dubai, MediaInx, HelloFly e MaltaFly, e Visit Brussels.
Oltre alla riconferma di Gran Canaria, tornano operatori quali Hakuna Travel, Ixpira, Top Viaggi, Isola Azzurra Viaggi Tour Operator e AvTour, i gruppi alberghieri MMHotels e CdsHotels.
Confermano anche la loro partecipazione Ixpira, l’Aeroporto di Palermo e quello di Trapani, così come Caronte & Tourist e Siap.
Ancora, si segnala la presenza della compagnia Air Arabia.
Inoltre, consueto spazio sarà destinato al Turismo Azzurro, il brand del Dipartimento Pesca dell’ assessorato all’Agricoltura, che quest’anno assegnerà il riconoscimento di “Città del Turismo Azzurro” al Comune di Sciacca.
Infine, spicca la partecipazione di Unioncamere Sicilia, con il marchio Ospitalità Italiana.
E ancora,CoopCulture, Federterziario, I.E.M.ES.T. e Associazione Animosa Civitas Corleone.

LA GIORNATA CONCLUSIVA

Come ogni anno, il 27 settembre si celebra la “Giornata mondiale del Turismo”.
Indetta dall’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite, è giunta alla quarantaduesima edizione.
La giornata conclusiva di “Travelexpo 2021”, pertanto, sarà interamente dedicata alle celebrazioni della ricorrenza, che quest’anno ha per tema “Il turismo per la crescita inclusiva”.
Il richiamo alla coesione si riferisce, come nel magistero di Papa Francesco, a un’economia rispettosa ed equa, al benessere sociale ed economico di tutta l’umanità.
Un tema che verrà ripreso anche nell’augurio “Il turismo è vita, vaccinati e viaggia”.
Il messaggio verrà diffuso tramite la speciale cartolina illustrata, realizzata dallo Skal Palermo, che sarà offerta a tutti i partecipanti al termine della cerimonia dell’annullo postale.
Anche quest’anno, al CDSHotel Città del Mare, sarà infatti presente un desk delle Poste Italiane con gli ufficiali postali che apporranno lo specifico annullo su un francobollo dedicato ai Quattro Canti di Palermo.
A causa delle misure di prevenzione dal Covid-19 sarà obbligatorio esibire il green pass e utilizzare le mascherine, osservando il distanziamento sociale.

Potrebbero interessarti