Home Eventi, tv e spettacolo “Ti portiamo il mare”, arte contemporanea in un luogo non convenzionale

“Ti portiamo il mare”, arte contemporanea in un luogo non convenzionale


Redazione PL

Inaugurata lo scorso 30 luglio, la mostra rimarrà visitabile fino al prossimo 12 settembre

 Inaugurata a Palermo, lo scorso 30 luglio, la collettiva pittorica dal titolo “Ti portiamo il mare“, a cura del critico Giuseppe Carli.
Un fulgido esempio di incontro tra arte e impegno sociale, in un luogo non convenzionale. 
Precisamente, il Padiglione 24 dell’ARNAS “Civico Di Cristina e Benfratelli”, dove ha sede il “Nuovo Polo Oncologico”. 
Le opere rimarranno fruibili fino al prossimo 12 settembre. 
A ospitare l’evento, è “Elpi Gallery“, un percorso espositivo di cultura e arte proprio all’interno del Padiglione. 
La mostra di arte contemporanea, con la quale il “Centro d’arte Raffaello“, che ha sede a Palermo in via Notarbartolo 9/e, ha scelto di concludere la stagione estiva, si accompagna a un messaggio di forte impatto. 

MIGLIORARE LA QUALITÀ DELLA VITA ATTRAVERSO L’ ARTE 

Non a caso, “Elpi Gallery” è un progetto – voluto dalla psicologa Elena Foddai – che mette insieme cura e cultura e dove non manca la possibilità di sperimentare belle emozioni. 
Un luogo dove mondi e linguaggi diversi si incontrano, in una galleria d’arte certamente non convenzionale. 
Si tratta, tra l’altro, di un progetto che ha inciso positivamente sulla qualità della vita di chi è ospite del luogo o vi lavora.
Lo rivelano i dati di una ricerca scientifica internazionale. 

L’IMPEGNO DEL “CENTRO D’ARTE RAFFAELLO” 

L’idea di realizzare un evento in uno spazio “altro” – dove non si è solo pazienti nè tantomeno soltanto lavoratori dell’Ospedale – è stata accolta con favore dal “Centro d’arte Raffaello”.
A sottolinearlo, è  il direttore artistico Sabrina Di Gesaro

Un interesse fondato sulla condivisione della valenza terapeutica dell’arte, strumento in grado di lenire la sofferenza trasformandola, laddove possibile, in un momento di positività.
Le opere raccontano il mare, offrendo a chi le osserva la possibilità di sognare e ricevere bellezza. 
L’evento, promosso dal “Centro d’arte Raffaello” e da “Elpi Gallery”, è stato realizzato in sinergia con l’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana e il Comitato regionale dell’associazione di categoria “Psicologi Liberi Professionisti”, insieme ad altre due prestigiose realtà: Université de Rouen e Université Paris Nanterre. 
Di particolare rilievo, i patrocini dell’assessorato alla Sanità della Regione Siciliana, del Rotary Club Palermo Est, del Rotary Club Montepellegrino e dell’associazione “Omnia”. 

In occasione del vernissage, in rappresentanza del Rotary Club Palermo Est erano presenti il presidente Sergio Cacopardi, il vicepresidente Lidia Maugeri, il prefetto Giada Marchese, il segretario Angela Candela, il past president Totò Torregrossa, Pierenrico  Marchesa, direttore del Dipartimento di Oncologia dell’ARNAS “Civico di Cristina Benfratelli” di Palermo, referente del progetto “…e l’Arte salverà il mondo” e Michele Battaglia
In rappresentanza del Rotary Club Palermo Montepellegrino erano presenti invece il presidente Totò Russo, il segretario Ninni Genova, il prefetto Salvatore D’Angelo, il vice presidente Elena Foddai, il past president Antonio Fundarò e Sergio Davì.

L’inaugurazione si è tenuta alla presenza, tra gli altri, del governatore del Distretto Rotary 2110 Sicilia e Malta Orazio Agrò
Insieme a lui, il segretario distrettuale Fausto Assennato e l’assistente del governatore Sergio Malizia
La mostra sarà affiancata dalla dimensione digitale e web e pertanto sarà possibile seguirla anche sulla piattaforma raffaellogalleria.com, sui social della galleria: instagram e facebook. 
(Le fotografie sono di Tony Filippone)

Potrebbero interessarti