Uomo in mare, notte di paura sul traghetto Palermo-Napoli: si indaga

Al via le indagini per capire cosa è accaduto dopo la partenza della nave della Tirrenia, dal porto del capoluogo siciliano

(eb) Tragedia sfiorata, e grande paura sulla rotta Palermo-Napoli. Un uomo, al lavoro sul traghetto Vincenzo Florio, della Tirrenia, è caduto in mare la notte scorsa. Il fatto è avvenuto proprio dopo la partenza della nave. Prontamente è scattato l'allarme, e dopo alcune ore di ricerche il marittimo, un trentenne, è stato recuperato ancora in vita. 

La scoperta dell'assenza è stata fatta proprio subito dopo la partenza. I componenti della nave si sono immediatamente accorti che mancava all'appello proprio uno degli uomini dell'equipaggio. Alle ricerche hanno preso parte le unità della Guardia costiera ed i vigili del fuoco, con l'azione che è stata coordinata dalla Capitaneria di porto. 

Si è cercato prima nell'area antistante il porto, poi l'azione decisiva è stata portata a termine da una motovedetta della guardia costiera. Il marittimo è stato trovato a circa sei miglia dal porto di Palermo.

Sul caso si svolgeranno delle indagini, che cercheranno di far luce su quanto accaduto. Dopo avere recuperato e riportato a bordo l'uomo, la nave ha ripreso il proprio viaggio, approdando regolarmente nel porto di Napoli.