Home Politica Tram, duro scontro nel centrodestra, Caronia: “Ancora un voltafaccia”

Tram, duro scontro nel centrodestra, Caronia: “Ancora un voltafaccia”


Redazione PL

Il commento dell'esponente di Lega-Prima l'Italia a margine dell'approvazione del Piano Triennale delle opere pubbliche 2021-23

Tram

Il tram in via Libertà si farà. Così si è deciso stamani in Consiglio comunale con l’approvazione del Piano Triennale delle opere pubbliche 2021-23. Una decisione che arriva nel corso di una seduta non senza colpi di scena, quali l’uscita dall’aula e le astensioni da parte dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia e Forza Italia.

La discussione si è incentrata, in particolare, sull’emendamento avanzato da Oso per la cancellazione della linea A del tram. Sono otto i voti che si sono pronunciati a favore della cancellazione, a fronte dei tredici contrari. E poi ci sono i quattro astenuti, provenienti dalle fila di FdI (Russo, Scarpinato, Ferrara) e FI (Tantillo). Un quadro che non poteva che portare all’esito finale del sì alla linea del tram in via Libertà.

Caronia (Prima l’Italia): “Voltafaccia da parte di chi aveva bocciato il tram in via Libertà”

Mentre il centrosinistra festeggia, dalla coalizione di centrodestra si levano voci che parlano di tradimento.

Ancora un voltafaccia da parte di alcuni consiglieri comunali, che dopo aver votato per la bocciatura del tram in via Libertà oggi invece hanno votato a favore. Per pochi voti non siamo riusciti a far cancellare la linea A del tram, quella che se realizzata stravolgerà del tutto la fisionomia del centro cittadino, rendendo ancora più caotico il già pazzesco traffico”. A dirlo è Marianna Caronia di Lega-Prima l’Italia.

“Ho sempre sostenuto che per Palermo serve una soluzione pratica, ecologica e sostenibile e non una imposizione ideologica come quella voluta dal duo Catania-Orlando. In centro serve una rete di bus elettrici ad impatto zero che si muovano in modo agile e veloce (e che costano molto meno del tram), mentre verso le periferie come Bonagia e lo ZEN è giusto che si realizzino le linee tramviarie”.

“È una battaglia – conclude – che proseguirò nel prossimo Consiglio comunale per una vera mobilità sostenibile nella nostra città”.

CONTINUA A LEGGERE

Clamorosa approvazione al Consiglio comunale: il tram in via Libertà si farà

 

 

Potrebbero interessarti