Home Dal resto della Sicilia Trovato un tesoro nel ventre di una balena: 35 pescatori sono arriccchiti

Trovato un tesoro nel ventre di una balena: 35 pescatori sono arriccchiti


Pippo Maniscalco

Nel ventre di un gigantesco capodoglio è stato scoperto un enorme accumulo di ambra grigia, ribattezzata dai marinai "oro galleggiante"

Per un gruppo di pescatori dello Yemen è stato un vero e proprio colpo di fortuna. Hanno trovano 1,5 milioni di dollari di ambra grigia nel ventre di un capodoglio. La storia è stata riportata dalla Bbc. Una piccola imbarcazione con a bordo 35 pescatori del villaggio di al-Khaisah, e sfollati da Hodeidah, ha avvistato una carcassa che galleggiava nel golfo di Aden. I pescatori di Hodeidah hanno riconosciuto la sagoma di un capodoglio, e avvicinatisi, hanno sentito un forte odore d’incenso, che è tipico dell’ambra grigia. Nel ventre della grossa balena si era infatti formata questa rara e preziosa sostanza detta anche “oro galleggiante” o “tesoro del mare”, utilizzata nell’industria dei profumi.

UNA PARTE DEL “TESORO” DONATA AI PIÙ BISOGNOSI DEL VILLAGIO

Hanno arpionato la carcassa per portarla a riva, ma non riuscendo a trascinare l’animale da soli per le enormi dimensioni, hanno chiesto aiuto ad altre nove barche. Alla fine più di 100 pescatori hanno partecipato al trasporto della balena sulla costa. Per evitare controversie, gli uomini hanno concordato una percentuale a testa prima di vendere l’ambra grigia, per un totale di 1,3 miliardi di rial yemeniti, circa 1,5 milioni di dollari. «Siamo tutti poveri, noi ci saremmo mai aspettati di avere una cifra del genere. È incredibile», ha commentato uno di loro. I pescatori hanno anche donato una parte del ricavato ai più bisognosi del loro villaggio.

Potrebbero interessarti