Home Dal resto della Sicilia Turista mostra i glutei davanti la cattedrale di Noto: multa da 10mila euro

Turista mostra i glutei davanti la cattedrale di Noto: multa da 10mila euro


Pippo Maniscalco

L’uomo, probabilmente voleva realizzare uno scatto irriverente ma ha scelto una posa decisamente poco consona per il sagrato della cattedrale di Noto

Ancora Noto agli onori di un certo tipo di cronaca. Dopo i fatti che hanno coinvolto la influencer Selvaggia Lucarelli, il sindaco del paese barocco ed una agenzia immobiliare, ecco un altro episodio non molto esaltante. Da qualche tempo è di moda immortalarsi nei luoghi di vacanza con scatti fotografici da mostrare poi sui social. E c’è anche chi si affanna a trovare pose sempre più particolari per attirare più l’attenzione. Ma un turista milanese in vacanza in Sicilia è andato decisamente oltre il consentito, mostrandosi con il sedere di fuori sulla scalinata della cattedrale del paese del Siracusano. L’episodio si è consumato nei giorni scorsi, e quando lo scatto è stato pubblicato su Instragram non è passato certo inosservato. La bravata è costata molto cara al protagonista della foto. Che, dopo essere stato identificato è stato sanzionato dalla polizia, e dovrà sborsare 10mila euro di multa.

UNO SCATTO IRRIVERENTE

L’uomo, un 37enne milanese, probabilmente voleva realizzare uno scatto irriverente. Ma ha scelto una posa decisamente poco consona al contesto in cui si trovava, il sagrato di una chiesa. Si è abbassato i pantaloni proprio sulla scalinata della cattedrale di Noto. Si è accovacciato, ed ha messo in mostra i glutei a favore della fotocamera. Postando poi lo scatto sui social. I fatti si sono svolti nella serata del 17 agosto scorso quando il turista, per mettere in scena la sua bravata, è arrivato in cima alla scalinata della antica chiesa, nel pieno centro storico della famosa cittadina siciliana.

La foto è stata segnalata alla polizia da alcuni utenti. È stato identificato quindi e sanzionato per atti osceni in luogo pubblico. Si tratta di un reato depenalizzato, ma che costerà al 37enne una multa da 10mila euro, che gli è stata notificata ieri. Sembra che l’uomo non sia nuovo a simili episodi: potrebbe essere la stessa persona che qualche giorno fa si è resa protagonista di un episodio simile a Modica, mostrando il fondoschiena scoperto davanti alla chiesa di Santa Maria del Soccorso in centro storico.

Potrebbero interessarti