Home Dal mondo Uccide amica incinta e le taglia la pancia per rubarle la bimba: condannata

Uccide amica incinta e le taglia la pancia per rubarle la bimba: condannata


Francesca Catalano

La donna ha dato un colpo di mattone all'amica e poi ha usato un coltellino per praticare un cesareo e prendere il feto

amica

Condannata a 57 anni di reclusione per aver ucciso la sua amica e averle preso la bambina dal ventre. E’ accusata di omicidio di primo grado, tentato omicidio, occultamento di cadavere, frode procedurale, sottrazione di un minore e presunto parto. I fatti risalgono al 27 agosto 2020 a Canelinha, una città nello stato di Santa Caterina. 

Aveva organizzato un party per la nascita della figlia, ma era una trappola mortale. Flavia Godinho Mafra 24enne di Canelinha è stata uccisa durante quello che sarebbe dovuto essere il suo baby shower e le è stato strappato il feto dal grembo.

A scoprire il corpo della donna sono stati la madre e il marito dopo essersi allarmati nel non vederla tornare. Quando l’hanno trovata hanno notato il grande taglio sulla pancia e il feto strappato dal grembo. A commettere il terribile delitto, è stata una ex compagna di scuola della 24enne, Rozalba Maria Grime, ossessionata dall’idea di avere un bambino dopo aver subito un aborto qualche mese prima.

La donna voleva la figlia della sua amica, così ha architettato un piano per attirarla a sé e poi ucciderla e prenderle la figlia. Grime le ha dato un colpo di mattone e poi ha usato un coltellino per praticare un cesareo e prendere il feto. Ovviamente per la mamma non c’è stato nulla da fare ma la neonata è stata portata in ospedale proprio dall’assassina e dal suo compagno. La bambina è viva, si chiama Cecilia e vive con il papà.

Potrebbero interessarti