Home Dal mondo Ucciso il leader di Al Qaeda, braccio destro di Osama bin Laden

Ucciso il leader di Al Qaeda, braccio destro di Osama bin Laden


Cristina Riggio

Ayman al-Zawahiri è stato uno degli uomini chiave negli attacchi dell'11 settembre.

Ayman al-Zawahiri, capo di Al Qaeda, è stato ucciso da un drone della Cia in un attacco americano a Kabul.

L’operazione, secondo fonti americane, è stata eseguita nella notte fra sabato 30 luglio e domenica 31 luglio italiana e non ha causato vittime civili.

Chi era Ayman al-Zawahiri?

Nato in Egitto nel 1951, ex chirurgo e braccio destro di Osama bin Laden, al-Zawahiri è stato uno degli uomini chiave negli attacchi dell’11 settembre, assumendo in seguito le redini dell’organizzazione terroristica dopo l’uccisione del primo leader. Sotto  il suo comando, Al Qaeda si è espansa, radicandosi ormai pure nell’Africa settentrionale e orientale.

Il commento di Biden

Il raid che ha portato alla sua uccisione è stato pianificato per oltre sei mesi, ma di recente i piani hanno subito un’accelerazione, con la svolta l’1 luglio. “Giustizia è stata fatta”, ha dichiarato il Presidente Joe Biden in seguito al raid. 

Foto: BBC

 

 

Potrebbero interessarti