Home Dall'Italia “Ho ucciso mia madre perché canticchiava”: la confessione shock

“Ho ucciso mia madre perché canticchiava”: la confessione shock


Redazione PL

Sarebbe stato dunque un omicidio d'impeto compiuto in pochi minuti

boccadifalco

AICURZIO – “Ero depresso, nervoso, ci pensavo da tempo, poi vedendo l’allegria di mia madre tranquilla che canticchiava, mi è partito il raptus”. Questa la confessione di Davide Garzia, il 24enne che ha ucciso la madre nella serata di ieri.

Dopo un primo pugno nel corridoio di casa, ha spiegato al pm, “la madre perdeva l’equilibrio sbattendo violentemente contro un armadio per poi finire a terra”.

A quel punto, ha spiegato di aver infierito su di lei continuando a colpirla “con calci e pugni al volto” facendole sbattere la testa ripetutamente sul pavimento. Fino all’ultimo respiro.

Quando la donna era esanime a terra, poi, le ha tagliato tutti i capelli e le ha rovesciato sul viso della candeggina.

Quindi ha chiamato i carabinieri per confessare l’accaduto. Indagini in corso.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti