Home Cronaca Unipa, inchiesta su irregolarità: indagata primario del Di Cristina

Unipa, inchiesta su irregolarità: indagata primario del Di Cristina


Redazione

Coinvolte nell'inchiesta le università di Milano, Pavia, Torino, Roma e Palermo. Si indaga su irregolarità negli accessi alla facoltà di Medicina e nelle assunzioni di docenti, assistenti e dirigenti ospedalieri.

Unipa

L’inchiesta ordinata dal pm Luigi Furno e dall’aggiunto Eugenio Fusco scuote Unipa, così come altri atenei d’Italia. Le indagini sulle irregolarità negli accessi alla facoltà di Medicina e nelle assunzioni di docenti, assistenti e dirigenti ospedalieri coinvolgono infatti anche le università di Milano, Pavia, Torino e Roma. Le accuse ipotizzate fanno riferimento ai reati di associazione per delinquere, corruzione e abuso di ufficio.

In tutto, sono 33 le persone indagate, tra cui 24 docenti. Tra i nomi figura anche quello di un volto noto ai tempi della pandemia: è il virologo Massimo Galli, ex primario del reparto di Malattie infettive all’Ospedale Sacco di Milano. Professore ordinario presso il dipartimento di Scienze biomediche dell’università Statale di Milano, è indagato per associazione a delinquere, turbativa d’asta, falso in atto pubblico.

Le indagini a Unipa

A Palermo risulta indagata Claudia Colomba, docente associato presso il dipartimento di Promozione della salute, medicina interna e specialistica di eccellenza dell’Università di Palermo. Da nemmeno un mese, la professoressa Colomba è, inoltre, a capo del reparto di Malattie infettive pediatriche dell’Ospedale Di Cristina di Palermo. Nei mesi scorsi era stata membro di una commissione di esami a Milano.

Nata a Palermo, sposata e madre di tre figli, Claudia Colomba si è specializzata in Malattie Infettive e Tropicali nel 1999. Nove anni dopo, nel 2009, la specializzazione in Pediatria.

Nel 2000 ha svolto attività clinica e di ricerca con il ruolo di consulente infettivologo all’Ismett. Fino al 2007 si è invece dedicata all’attività clinica e di ricerca all’Unità operativa complessa di Malattie infettive dell’ospedale dei Bambini dell’azienda sanitaria Civico; allora sede della scuola di specializzazione in Malattie infettive. Dal 2007 ad oggi ha, infine, svolto attività clinica, di ricerca e didattica nel reparto di Malattie infettive del policlinico Giaccone di Palermo.

Dal 2015 Claudia Colomba è, inoltre, professore associato di Malattie infettive dell’università di Palermo, docente di Malattie infettive nel corso di laurea in Medicina e chirurgia e delle Scuole di specializzazione in Malattie infettive e Pediatria. Membro del collegio dei docenti di dottorati di ricerca dell’Università di Palermo, ha anche insegnato nell’ambito del Master Europeo di I livello “Professional Nursing in mother and children health” presso Unipa. Clinical investigator nell’ambito di diversi studi clinici nazionali e internazionali, è inoltre stata responsabile di diversi progetti di ricerca nell’ambito delle malattie infettive pediatriche.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti