Home Catania Live Usura ed estorsione, nel mirino un imprenditore: tre arresti tra Palermo, Catania e Torino

Usura ed estorsione, nel mirino un imprenditore: tre arresti tra Palermo, Catania e Torino


Redazione PL

Uno dei tre arrestati  deve rispondere di detenzione di arma da fuoco ed è indagato per ricettazione

cadavere

Tre arresti tra Torino, Palermo e Catania per usura ed estorsione. A mettere a segno l’operazione la Polizia di Torino, con la collaborazione delle questure di Palermo, Catania e Vercelli.  Secondo le indagini, i tre avrebbero ottenuto 650mila euro da un imprenditore nel periodo che va dal 2018 fino al giugno scorso. 

A quanto si apprende, l’imprenditore infatti avrebbe chiesto agli usurai circa 170mila euro. Il tutto a seguito del fallimento di alcune società e dei debiti insorti. L’uomo sarebbe stato così costretto a pagare, quali interessi, somme mensili pari al 10% del capitale prestato. Schiacciato dalle incombenze, a maggio avrebbe smesso di pagare ricevendo minacce. Aveva così deciso di denunciare.

Uno dei tre arrestati deve rispondere di detenzione di arma da fuoco ed è indagato per ricettazione. Era infatti in possesso di una pistola risultata rubata nella provincia di Pavia nel 2012.

CONTINUA A LEGGERE

 

Usura, estorsione, spaccio: 50enne in arresto dopo la denuncia di piccoli imprenditori

 

 

Potrebbero interessarti