Home Salute e benessere Vaccinazione antinfluenzale, Open Day in 23 centri dell’Asp di Palermo

Vaccinazione antinfluenzale, Open Day in 23 centri dell’Asp di Palermo


Redazione

Venerdì 14 gennaio vaccinazione antinfluenzale in Open Day nei centri Asp Palermo, in città e provincia: ecco quali e cosa serve

vaccinazione

Vaccinazione antinfluenzale in modalità Open Day in 23 Centri dell’Asp di Palermo venerdì 14 gennaio in occasione dell’Influ-Day, promosso dall’Assessorato regionale della Salute. In undici strutture della provincia e in nove della città, gli utenti avranno l’opportunità – dalle ore 9 alle 16 – di effettuare la vaccinazione antinfluenzale contro il virus stagionale. L’Asp apre inoltre le porte di Villa delle Ginestre dalle ore 8 alle 20.

Vaccinazione antinfluenzale, l’Open Day venerdì 14 gennaio

Venerdì 14 in occasione dell’Influ-Day sarà possibile, inoltre, vaccinarsi contro l’influenza anche nei 2 “centri occasionali” allestiti dall’Azienda sanitaria. Dalle 9 alle 15 nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli in via Lorenzo Iandolino, a Partanna Mondello e dalle 14 alle 20 nella Chiesa Santa Maria dei Canceddi in Piazza Beati Paoli 10, all’interno del mercato del Capo.

L’elenco di tutte le strutture dell’Asp di Palermo aperte per l’Influ-Day del 14 gennaio è consultabile all’indirizzo internet: http://www.asppalermo.org/public/eventi/Info%20Influday.pdf.

Cosa serve

Basterà presentarsi muniti di tessera sanitaria e documento di riconoscimento per ricevere la somministrazione, proteggendosi così dall’influenza di stagione.
“La vaccinazione antinfluenzale è di fondamentale importanza per evitare complicanze e salvaguardare la comunità”, ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni. “Parallelamente alla vaccinazione anticovid, siamo impegnati dallo scorso 25 ottobre anche nella vaccinazione antinfluenzale che abbiamo proposto, non solo nelle nostre sedi fisse ed attraverso il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera scelta, anche in tutte le attività di prossimità organizzate in città e provincia”.

Potrebbero interessarti