Home Salute e Famiglia Vaccini Sicilia, Razza: “Bisogna far presto, non vogliamo essere truffati”

Vaccini Sicilia, Razza: “Bisogna far presto, non vogliamo essere truffati”


Redazione PL

Le parole dell'assessore alla Salute della Sicilia

covid

Ha preso il via in Sicilia la campagna di vaccinazione per gli over 80. L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza stamane era a Catania presso l’ospedale San Marco e ha fatto il punto della situazione dei vaccini sull’siola. “Sui vaccini, come affermato anche dal presidente della Regione Nello Musumeci, non vogliamo essere truffati. Vogliamo che ogni decisione venga condivisa con lo Stato. Però chiediamo di fare presto e non vorremmo fare da soli. L’obiettivo è vaccinare tutte le persone anziane e quelle fragili”.

Un appello al nuovo Governo e all’Unione Europea da parte dell’assessore Razza. “Speriamo che da parte del presidente Draghi ci sia quella scossa all’Europa che sulla campagna vaccinale è indispensabile. Vorremmo potere fare molto di più vorremmo potere riaprire immediatamente la piattaforma di registrazione e che ci fosse un numero talmente adeguato di vaccini da potere correre contro il tempo visto che la macchina organizzativa è rodata e preparata”.

VACCINI AI DISABILI

Le persone con disabilità gravissime – continua Razza – ad esempio, secondo il piano nazionale dovrebbero essere vaccinate dopo gli over 80, ma se i vaccini non sono adeguati per completare gli ultra ottantenni in poco tempo, rischiamo di vaccinare le persone fragili ancora più avanti. Ed è intollerabile. Per questo ho ritenuto opportuno chiedere al ministro quantomeno per i vaccini da destinare ai pazienti con disabilità gravi di potere procedere non a seguire, ma parallelamente agli over 80”.

Potrebbero interessarti