Home Salute e Famiglia Vaccini anti Covid, CTS e Ministero: “Terza dose per personale sanitario”

Vaccini anti Covid, CTS e Ministero: “Terza dose per personale sanitario”


Redazione PL

Ma c'è chi ha rifiutato le prime due dosi, ragion per cui, la programmazione dei vaccini prevista per novembre si preannuncia alquanto complessa

salma

Il prossimo autunno partirà la somministrazione della terza dose di vaccino anti Covid per il personale sanitario, che tutto si preannuncia fuorchè agevole. A rispondere presenti sono chiamati i medici, gli infermieri, gli Oss e i professionisti sanitari. Ma il problema sta nel fatto che sono migliaia i sanitari che hanno rifiutato le prime dosi, con conseguenti risvolti disciplinari e legali.

ENTRO NOVEMBRE NORMATIVA SULL’OBBLIGATORIETA’

A volerla sono i funzionari del Ministero al lavoro con il Comitato Tecnico Scientifico e le altri parti in causa. Enti già all’opera per stilare una normativa entro novembre sull‘obbligatorietà dell’inoculazione aggiuntiva ad un un ciclo vaccinale già partito con le prime due dosi.

Potrebbero interessarti