Home Salute e Famiglia Vaccino Vaiolo delle scimmie consigliato per gay, trans e bisex: la circolare choc del governo

Vaccino Vaiolo delle scimmie consigliato per gay, trans e bisex: la circolare choc del governo


Redazione PL

Bufera sul ministero della Salute per la circolare recante come oggetto "Indicazioni ad interim sulla strategia vaccinale contro il vaiolo delle scimmie (MPX)"

vaccino

Arriva la nuova circolare dal ministero della Salute sul vaccino contro il vaiolo delle scimmie e scoppia la polemica. Il testo, infatti, indica alcune categorie cui la vaccinazione verrà offerta, perché considerate ad alto rischio. Tra queste, si indicano anche “persone gay, transgender, bisessuali e altri uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM)”.

VACCINO VAIOLO DELLE SCIMMIE: LA CIRCOLARE

La circolare, firmata dal dirigente generale Giovanni Rezza, ha come oggetto: “Indicazioni ad interim sulla strategia vaccinale contro il vaiolo delle scimmie (MPX)”. Il provvedimento indica una serie di categorie ad alto rischio. C’è il personale di laboratorio e poi, appunto, gay, transgender, bisessuali e uomini che hanno rapporti sessuali con uomini. Si specificano le condotte sessuali a rischio.

La circolare, inoltre, sottolinea l’importanza del coinvolgimento “delle associazioni LGBTQIA+ e quelle per la lotta all’HIV, in particolare per favorire una corretta informazione sulla campagna vaccinale”. Suggerisce anche “l’identificazione” dei soggetti “tra coloro che afferiscono agli ambulatori PrEP-HIV dei centri di malattie infettive e dei Check Point, ai centri HIV e ai centri per il trattamento delle malattie sessualmente trasmissibili, utilizzando anche indicatori di comportamento ad alto rischio simili a quelli utilizzati per valutare l’idoneità alla profilassi pre-esposizione all’HIV, ma applicati indipendentemente dalla presenza o meno di infezione da HIV”.

La circolare (prot. 0035365-05/08/2022-DGPRE-DGPRE-P) è disponibile sul sito www.salute.gov.it. In queste ore sta suscitando non poche polemiche, poiché definita discriminante e fuori luogo per le categorie indicate nel testo, perché sono le condotte sessuali a determinare il fattore di rischio.

CONTINUA A LEGGERE

Vaiolo delle scimmie, raggiunto il picco in Italia: il vaccino sarà obbligatorio?

 

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo