Home Cronaca Vestiti falsi, sigarette di contrabbando: sequestri e sanzioni a Palermo

Vestiti falsi, sigarette di contrabbando: sequestri e sanzioni a Palermo


Redazione

Una denuncia nei confronti di un ambulante in pieno centro

vestiti

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Palermo ha operato diversi controlli contro contrabbando di T.L.E., contraffazione vestiti e in materia di tutela dei diritti d’autore. In un primo intervento, i “baschi verdi” hanno sequestrato 300 supporti ottici, tra CD musicali e DVD; erano illecitamente riprodotti e privi del marchio SIAE. Per tale motivo denunciato un soggetto di origini bengalesi per violazione del diritto d’autore e per ricettazione; i supporti erano messi in vendita al pubblico su una bancarella attrezzata nella centralissima via Ruggero Settimo. Inoltre per l’ambulante è scattata anche una sanzione amministrativa di 30.900 euro.

In corso Tukory sequestrati ulteriori 685 supporti ottici audiovisivi. Erano posti in vendita al pubblico su una bancarella lasciata in custodita. Il venditore ambulante è rimasto ignoto poiché alla vista dei Finanzieri si è dileguato.

SIGARETTE DI CONTRABBANDO E VESTITI CONTRAFFATTI

In via Messina Marine, i Finanzieri hanno bloccato un soggetto palermitano intento alla minuta vendita di sigarette di contrabbando esposte su una bancarella. Sequestrati 1,600 Kg sigarette di contrabbando (recanti il marchio “Winston”, “Marlboro”, “Regina” e “Ultra buy”). Sanzione per il trasgressore di 8.000 euro.

Infine, a Sferracavallo, sequestrati a ignoti 89 capi di abbigliamento (tra magliette, giubbini e pantaloncini) posti in vendita recanti marchi presumibilmente contraffatti.

Potrebbero interessarti