Home Catania Live Via Chiavettieri, conclusi i lavori di razionalizzazione della fognatura

Via Chiavettieri, conclusi i lavori di razionalizzazione della fognatura


Redazione PL

Inizialmente affidati ad aprile dello scorso anno, i lavori sono stati poi spostati su richiesta del comitato dei commercianti della Vucciria-Via Chiavettieri. Una mossa che ha voluto tutelare le attività site in zona, gravate da un lungo periodo di chiusure e restrizioni dovute alla pandemia

Si sono conclusi i lavori di razionalizzazione della fognatura in via Chiavettieri nel centro storico di Palermo. Ad eseguirli Amap nell’ambito dell’accordo quadro per gli interventi di estendimento e rifunzionalizzazione delle reti idriche e fognarie della città.

I lavori, il cui costo complessivo è stato di circa 45.000 euro, sono stati eseguiti dalla ditta Condor di Borgetto. Inizialmente affidati ad aprile dello scorso anno, su richiesta del comitato dei commercianti della Vucciria-Via Chiavettieri si era poi concordato lo slittamento a quest’anno. Una mossa finalizzata ad evitare ulteriori aggravi sulle attività commerciali già gravate dalle misure restrittive dovute al Covid-19.

I lavori sono consistiti nella posa in opera del collettore centrale per un’estensione di circa 70 metri, da Corso Vittorio Emanuele fino a via Terra delle Mosche. E poi il rifacimento degli allacci fognari delle utenze allo stesso collettore principale; l’installazione dei pozzetti di ispezione e le caditoie stradali per il deflusso delle acque piovane, anche se non strettamente connesse alle opere fognarie.

Si è provveduto, inoltre, allo smontaggio e alla successiva ricollocazione della pavimentazione in basolato interessata dagli scavi. Durante tutta la durata dei lavori è stata presente in cantiere anche un’archeologa. In raccordo con gli indirizzi ricevuti dalla Soprintendenza di Palermo, ha supervisionato le operazioni di scavo e movimenti terra per la verifica di eventuali emergenze di interesse storico che avrebbero potuto essere interessate dal cantiere. Non sono comunque emersi ritrovamenti di alcun rilievo.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti